MaurizioRuggeri

Azzeramento TASI: richiesta la convocazione del Consiglio Comunale

Piraino –  I consiglieri comunali Maurizio Ruggeri, Mimma Repici, Pippo Spanò Bascio e Pino Campisi del gruppo politico di opposizione “Nuova Piraino” hanno chiesto la convocazione del Consiglio Comunale per discutere e deliberare l’azzeramento della tassa sui servizi indivisibili (TASI) per l’anno 2015.

Noi a Piraino facciamo prima di Roma, la TASI la togliamo già da quest’anno, non aspettiamo il 2016. I cittadini le difficoltà a comprare anche il pane e a pagare le bollette ce l’hanno oggi non tra un anno – con questa dichiarazione il Capogruppo di “NUOVA PIRAINO” Maurizio Ruggeri annuncia che è stata avanzata la richiesta al Consiglio Comunale per cancellare il nuovo balzello introdotto dalla legge di stabilità per il 2014.

Già nello scorso febbraio il Consiglio Comunale di Piraino, con il concorso dei due gruppi consiliari “NUOVA PIRAINO” e “SEMPLICEMENTE PIRAINO”, ha deliberato di abbassare il carico fiscale riducendo l’aliquota massima dell’addizionale IRPEF dall’8 al 5 per mille e facendo risparmiare ai propri concittadini quasi 100 Mila euro.

Tale riduzione – continua Ruggeri – bilancerebbe in parte gli spropositati e vertiginosi aumenti che hanno subito le altre tasse locali, in primis la TARI (tassa sui rifiuti), che l’amministrazione Maniaci/Princiotta ha aumentato in questi tre anni di governo. Si invita pertanto – conclude Ruggeri – come già fatto per altro nella seduta del 13 febbraio scorso, in occasione dell’abbassamento dell’addizionale IRPEF, il Sindaco e la Giunta ad evitare tutte quelle spese superflue e improduttive, continuando ad erogare solamente quei servizi ritenuti centrali ed indispensabili per la comunità (come ad esempio l’assistenza agli anziani, il trasporto alunni, ecc…), in modo da pareggiare le minori entrate che si avranno nelle casse comunali”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close