grafica Boffelli_98

Irritec Costa d’Orlando, Boffelli si presenta: “Qui grazie a Condello”

Capo d’Orlando – Esperienza e talento al servizio della squadra. Sono queste le caratteristiche principali di Santiago Boffelli, ala argentina classe 1983, con un passato cestistico trascorso tra serie A argentina, serie B Spagnola, per poi giungere in Italia dove si è visto protagonista di due campionati di Serie C vinti, prima a Scauri (miglior realizzatore del campionato) e poi a Civitavecchia. Ecco le sue prime impressioni sulla squadra del presidente Mauro Giuffrè.

Santiago, sei stato definito il grande colpo di mercato della Irritec Costa d’Orlando, cosa ne pensi?

Sono qui per cercare di dare il mio contributo e cercare di aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi prefissati. Spero che il grande colpo di mercato non sia un singolo, ma tutta la squadra.

Quali sono stati i motivi che ti hanno spinto ad accettare il corteggiamento della Irritec Costa d’Orlando?

Se ho firmato per la Irritec Costa d’Orlando il merito è principalmente di coach Condello, che mi ha convinto a venire a Capo d’Orlando illustrandomi il progetto della squadra, che è davvero interessante; inoltre mi hanno parlato molto bene di questa società ed alla fine la scelta è stata facile.

Tu e Fall siete certamente i più “anziani” del gruppo, quali consigli ti senti di dare ai tuoi compagni più giovani?

Dall’alto dei miei 32 anni cerco di essere un punto di riferimento per i miei compagni più giovani,. Io e Billy (Fall, ndr) siamo un po’ i leader naturali di questa squadra, data la nostra esperienza. Il consiglio migliore che posso dare ai ragazzi comunque è quello di non smettere mai di impegnarsi, allenamento dopo allenamento, perché alla fine il lavoro darà i suoi frutti.

C’è un giocatore in particolare a cui ti ispiri?

Tutti gli argentini si emozionano quando vedono giocare Manu Ginobili, un giocatore dal talento straordinario.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close