piccoli nebrodi

I “Piccoli Nebrodi – Angela Raffaele” al Castello Branciforti

Raccuja – Ha riscosso applausi il gruppo folklorico “Piccoli Nebrodi – Angela Raffaele” che si è esibito a Raccuja presso il Castello Branciforti. Lo spettacolo del gruppo di Ficarra rientra nel cartellone delle manifestazioni per l’estate 2015 predisposto dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesca Salpietro Damiano. L’esibizione si è tenuta a conclusione della presentazione del libro del prof. Carmelo La Mancusa dal titolo “Il testamento di Caterina Branciforti”.

I “Piccoli Nebrodi – Angela Raffaele” ha aperto la serata con canti e balli della tradizione popolare siciliana, con particolare riferimento alla zona dei Nebrodi, tra cui la famosissima “controdanza”. Sulle note della “tarantella” i piccoli ballerini hanno coinvolto il pubblico presente nella corte del Castello Branciforti, che ha ballato in un clima di festa ed allegria. Il ritmo della “tarantella” si appoggia al suono del friscalettu, che con un semplice pezzo di canna, tiene il motivo conduttore.

Il gruppo Piccoli Nebrodi è diretto da Giuseppe Rizzo e presieduto da Nino Indaimo. “Piccoli Nebrodi”, nato come prosecuzione del gruppo della Scuola Media Statale “G.Tomasi di Lampedusa” di Ficarra, si è costituito nel 1985. Nel 1999, con l’entrata in vigore della riforma scolastica, la scuola media perde, purtroppo, l’autonomia e quindi la presidenza, divenendo sezione staccata. A questo punto, anche per non disperdere l’enorme lavoro e l’esperienza maturata sotto la presidenza della dirigente prof.ssa Giulietta Milio, il gruppo si organizza e diventa il vivaio del noto gruppo “I Nebrodi” di Ficarra attivo sin dal 1968. Sin dall’inizio il gruppo si è caratterizzato per una impostazione originale sia dello spettacolo sia dell’orchestrina costituita da giovanissimi suonatori di strumenti popolari. I Piccoli Nebrodi è dedicato ad Angela Raffaele scomparsa giovanissima nel 2000 per una malattia inguaribile. Durante gli anni il gruppo si è esibito in numerose piazze italiane in occasioni di rassegne e raduni ed ha partecipato in rappresentanza dell’Italia a manifestazioni internazionali. Il gruppo indossa costumi tipici siciliani ed usa strumenti musicali di un tempo tra cui la troccula, le canne, il marranzanu, la fisarmonica, il friscalettu ecc.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close