brolo card solidarietà

Ancora adesioni al progetto “Family Friends”. In arrivo nuova iniziativa

Brolo – Arriva a 20 il numero dei commercianti che già hanno aderito all’iniziativa che si avvierà, ufficialmente, il primo settembre. Il progetto, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali – Marisa Briguglio – e dall’Assessorato al Commercio – Nino Tripi – conta, in questa fase sperimentale di convenzionare una serie di attività commerciali di Brolo, che proporranno sconti ed agevolazioni, di creare una fascia privilegiata di acquisto in favore delle fasce più deboli.

Il progetto è indirizzato alle Famiglie con almeno 3 figli a carico e con reddito ISEE non superiore a € 10.000,00 – alle Famiglie mono-genitoriali con almeno 1 figlio a carico e con ISEE non superiore a € 7.500,00 e alle Famiglie che abbiano persone con disabilità all’interno del loro nucleo familiare avente un reddito non superiore a € 7.500,00 Il bonus “friends family” avrà la validità di mesi 4 a partire dal prossimo 1 settembre’15, data di avvio del progetto. Per informazioni e per richiedere il bonus “friends family” rivolgersi presso: Ufficio Servizi Sociali 0941536040

Ed intanto l’assessore Marisa Briguglio, preso atto della pressante richiesta che giunge ai suoi uffici da parte di residenti – e non – che cercano appartamenti atti ad ospitare gente con disabilità, ma anche anziani, e che quindi cercano abitazioni che abbiamo particolari requisiti, ha lanciato la proposta, rivolgendosi direttamente ai proprietari di immobili che offrono questa particolare tipologia di servizi, vogliono affittare, di comunicare la loro disponibilità direttamente all’ufficio dei servizi sociali. In un’apposita scheda verranno inserite le caratteristiche dell’appartamento, le sue peculiarità, la tipologia di accesso, eventuali indicazioni su bagni predisposti per disabili, ascensori, pedane, scivoli, e quant’altro. Questi dati saranno forniti poi solo all’utenza che farà questa particolare richiesta e che ha queste esigenze abitative. “Noi non siamo un’agenzia immobiliare, nè turistica. – ha detto Marisa Briguglio – I dati saranno forniti, senza neanche saper i costi del canone, ma solo la semplice disponibilità alla locazione. E’ semplicemente un servizio. E la disponibilità della locazione – appartamenti dotati dei regolari visti di abitabilità e agibilità e catastazione – dovrà essere poi registrata ai sensi di legge“. Per informazioni rivolgersi presso: Ufficio Servizi Sociali 0941536040

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close