DIECI DOMANDE PER SALVO MESSINA. RISPONDERA’?


Francesca Natoli, Presidente del consiglio di amministrazione dell’Associazione Circoli Pio La Torre dei Nebrodi ,e membro della Direzione Regionale del Partito Democratico in una lettera aperta rivolta ai cittadini di Brolo pone, a nome del locale circolo politico, dieci domande al Sindaco Salvo Messina sulla situazione politico-economica dell’attuale amministrazione. “In 10 punti abbiamo cercato di riassumere le questioni irrisolte – ci spiega Francesca Natoli – e i problemi latenti del nostro Paese. Voce fuori dal coro della Nostra associazione PIO LA TORRE, in quello che “sembra” agli occhi dei non residenti un paese esemplare, una isola felice, che invece nasconde l’inesistenza di alcuna forma di “opposizione” al sistema amministrativo corrente…tanti problemi,tanti sprechi, sperperi e cattiva gestione”. Di seguito il documento dell’Associazione Pio La Torre -Circolo di Brolo

Per opportuna informazione della comunità riteniamo DOVEROSO PORRE AL SINDACO DI BROLO “MIGLIOR SINDACO DEI NEBRODI” le seguenti DIECI DOMANDE.

1)A quanto ammontano i debiti del Comune verso i creditori (imprese, professionisti, artigiani, fornitori ecc.)?
2)Quanti sono i decreti ingiuntivi di pagamento notificati al Comune ed il relativo importo complessivo?
3)Per quali motivi il bando d’appalto integrato per il palazzetto dello sport è stato censurato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Messina?
4)Per quali motivi la sistemazione idraulica del Torrente Pozzo non interessa il tratto maggiormente a rischio del medesimo immediatamente a monte della Nazionale (ex S.S. 113 Me – Pa) in prosecuzione del cunettone in via Sottogrotte?
5)Come si intende garantire la sicurezza idraulica dei Torrenti Brolo e Iannello e quindi la sicurezza del paese da possibili esondazioni e conseguenti allagamenti?
6)Per quali motivi la circolazione sulla strada realizzata in località Iannello (dopo la frana dell’inverno 2010) è CONSENTITA in un tratto solo per le emergenze ed in un lungo tratto addirittura VIETATA  come da segnaletica?
7)Per quali motivi non è stato MAI  ISTITUITO L’ALBO COMUNALE dei tecnici di fiducia (Architetti, Ingegneri, Geometri, Geologi ecc.)?
8)Cosa si intende fare per sistemare con urgenza la sconnessa pavimentazione della “rotonda” in prossimità dei caselli autostradali?
9)Che fine hanno fatto i progetti per “l’acqua PARK” e per il porto canale e quanto sono costati al Comune per studi e spese varie?
10) E’ vero che il Comune di Brolo deve al Consorzio tra i Comuni di Piraino – Brolo – S. Angelo di Brolo per la depurazione dei liquami di fogna quasi MEZZO MILIONE DI EURO?

Si resta in attesa di articolata e puntuale risposta pubblica con documento scritto. Si ringrazia anticipatamente per la sensibilità “democratica e la doverosa trasparenza” che certamente non mancheranno.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close