Me4

Rocca-Acr Messina, 1-1 nell’amichevole di lusso

Capri Leone – Termina 1-1 l’amichevole di lusso tra Rocca di Capri Leone e Acr Messina al “Nuovo Comunale” caprileonese. Accade tutto nel secondo tempo, con i peloritani che passano in vantaggio al 55’ grazie al sontuoso sigillo di Giorgione, prima che D’Anna ristabilisca la parità al 70’ con un magistrale calcio piazzato. Nel primo tempo, Calabrese fallisce un rigore per i padroni di casa.

L’inizio gara si gioca a buon ritmo anche se lo spettacolo latita. Il Messina mantiene le redini dell’incontro ma è il Rocca che spinge per primo con Segreto che al 17’ ci prova dal limite con scarso successo. Al 24’ ghiotta occasione per i biancazzurri dopo un fallo di mano in mischia in piena area di rigore: il direttore di gara concede il penalty che Calabrese spedisce alle stelle. Al 38’ si vede in avanti anche la formazione peloritana, con Fiumara che sfonda sulla destra e serve l’accorrente Biondo D. che incorna a lato. Poco più tardi, punizione dai venti metri di Parisi e palla che lambisce il palo alla sinistra di Scurria. Il primo tempo si conclude con due conclusioni centrali da fuori targate Calabrese per il Rocca e Giorgione per il Messina che non sortiscono effetti. Si va quindi al riposo sullo 0-0.

La ripresa sembra seguire lo stesso copione della prima frazione di gioco ma al 55’ i giallorossi passano. Addamo sguscia via sulla sinistra, mette in mezzo un pallone sporcato dalla difesa che Giorgione trasforma in un gol capolavoro con una splendida rovesciata che si insacca alle spalle di Scurria per lo 0-1 ospite. I caprileonesi spingono per impattare e al 66’ una bella girata di Schepisi su cross dalla destra viene neutralizzato con i piedi da Fazio.  Al 70’ la compagine di casa trova il meritato pari con una perfetta punizione di D’Anna che dal vertice sinistro dell’area di rigore toglie le ragnatele dal sette e sigla l’1-1 che di fatto sancisce la fine del match.

Nel post-partita, soddisfatto mister Ferrara: «Abbiamo tenuto bene il campo contro una squadra organizzata. Abbiamo rischiato pochissimo e quasi la totalità della rosa ha giocato senza grossi affanni per molti minuti. Manca un po’ di brillantezza ma in questo momento ci può stare. Pecchiamo di egoismo in alcune circostanze ma sono certo che miglioreremo anche sotto questo aspetto. Abbiamo fallito un rigore sullo 0-0, abbiamo realizzato un gol e ne abbiamo sfiorati altri. Il bilancio della gara è assolutamente positivo, così come quello della preparazione. Adesso ci attendono altre amichevoli in cui troveranno spazio tutti quelli impiegati meno contro il Messina».

Più cauto il tecnico giallorosso Arturo Di Napoli: «Siamo ancora un cantiere aperto, c’è molto da lavorare e onestamente il gruppo si conosce da troppo poco tempo per trarre dei giudizi. Sicuramente cercheremo di mettere delle basi solide per il futuro, a prescindere dal campionato che andremo ad affrontare. In caso di Lega Pro cercheremo di raggiungere una miracolosa salvezza, in Serie D invece proveremo a fare il massimo possibile. Alla prima uscita avere un pubblico così caloroso al seguito fa sempre piacere. Siamo una società nuova con una struttura nuova, abbiamo un lungo cammino da percorrere ma con dei tifosi del genere è tutto più stimolante».

Rocca di Capri Leone-Acr Messina 1-1

Marcatori: 55’ Giorgione (M), 70’ D’Anna (R).

Rocca di Capri Leone: Scurria, Russo, Triolo, Mento, Pettinato, Miano, Longo (45’ Schepisi), D’Anna, Calabrese, Segreto, Biondo S. (30’ Lucarelli). All. Pasquale Ferrara.

Acr Messina: Narduzzo (58’ Fazio), Fiumara (85’ Sciotto), Biondo D., D’Adamo (45’ Addamo), Manetta, Parisi, Giorgione, Lia (45’ Bossa), Perfetto (58’ Scarbaci), Cocuzza (75’ Sciliberto), Longo S. (45’ Messina). All. Arturo Di Napoli.

Note: Ammoniti: Triolo (R). Espulsi: nessuno.

Recupero: 1’ pt; 0’ st.

Spettatori: 250 circa.

Angoli: 4-3 per il Rocca di Capri Leone.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close