RISCHIO LAMPIONI SEMPRE PIU’ ALTO


Dei pali dell’illuminazione a Capo d’Orlando ce ne siamo occupati davvero tante volte. Continuano a crollare, spezzarsi, a minacciare di caduta e distaccamento della plafoniera. Fradici, arrugginiti, spaccati, scoperti. Insomma una situazione che si trascina ormai da tempo e che sinceramente necessita di una risoluzione anche se comprendiamo difficile da mettere in atto. Torniamo comunque sull’argomento per evidenziare due episodi allarmanti. Il primo riguarda la caduta di un palo durante le festività natalizie, la notte tra il 5 e il 6 gennaio scorsi, in Via Lucio Piccolo. Soltanto per puro caso la caduta non ha provocato danni alle autovetture dei residenti che normalmente sostano nelle vicinanze della piazzetta. Come è ben visibile dalle foto il palo si è staccato a causa del forte vento di quella sbattendo contro il muretto che delimita la zona della piazza dove tempo fa è stata installata una statua di “padre Pio”. Inutile dire che ad oggi il palo è ancora lì.

In contrada San Gregorio, a Villa Bagnoli, la situazione si presenta preoccupante. I pali dell’illuminazione posizionati all’interno della Villa, meta di famiglie con bambini durante i fine settimana, versano in condizioni disastrose. Spaccati, fatiscenti, pronti per crollare da un momento all’altro. La segnalazione è giunta da alcuni cittadini che hanno inoltre lamentato la mancanza di illuminazione sulla strada provinciale 147 nei giorni di festa.

Auspichiamo un pronto intervento da chi di competenza per evitare che la già disastrosa situazione legata all’illuminazione cittadina possa provocare danni a persone o cose.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close