tribunale

Operazione Mustra, nove condanne

BARCELLONA P.G. – Condanne per meno di 38 anni nell’ambito dell’operazione Mustra che portò in carcere diversi soggetti considerati come le nuove leve della famiglia mafiosa barcellonese nel territorio di Terme Vigliatore. Il collegio penale del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha stabilito la condanna a 10 anni e 4 mesi per Carmelo Maio, a 9 anni e 10 mesi per Salvatore Foti, ad 8 anni al collaboratore di giustizia Salvatore Campisi, a 4 anni e 4 mila euro di multa per Antonio Vaccaro Notte, a 3 anni e mezzo per Antonino Mazzeo ed a 2 anni e mezzo per Antonino Aliquò, Salvatore Puliafito, Santo Puliafito e Stefano Puliafito. E’ stata assolta Ionela Anisoaro Torre perché i fatti contestati non sussistevano. I giudici hanno disposto l’assoluzione dal reato associativo per Antonio Vaccaro Notte e Stefano Puliafito e dall’aggravante mafiosa per quest’ultimo e per Salvatore e Santo Puliafito. Il collegio di difesa era composto dagli avvocati Gaetano Pino, Tindaro Grasso, Alessandro Imbruglia, Tino Celi, Giuseppe Lo Presti, Massimo Alosi e Tommaso Calderone. Ugo Colonna ha rappresentato le parti civili: i Comuni di Barcellona e Terme Vigliatore, le associazioni Fai e Liberi Tutti, Lacai. Agli imprenditori vittime di estorsione è stata riconosciuta una provvisionale di 12 mila euro ciascuno.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close