mare gioiosa

“Non ci sono sversamenti o guasti fognari”

Gioiosa Marea – Non si è fatta attendere la risposta dell’Amministrazione Comunale alla richiesta del comitato cittadino “mare Pulito” di trasparenza sui dati relativi alle acque del litorale. Di seguito, integrale, il comunicato stampa a firma della giunta gioiosana.

“L’Amministrazione Comunale ha sempre agito e operato in assoluta trasparenza, comunicando dati, assumendo comportamenti e intraprendendo azioni a tutela dei cittadini e per garantire un mare pulito e balneabile.

I prelievi effettuati in ordine alla balneabilità e alla qualità delle nostre acque marine sono stati e saranno sempre resi pubblici, le analisi eseguite hanno sempre certificato la qualità delle acque di balneazione conformi ai parametri dell’allegato 1 del d.lgs. 116/2008 s.m.i. e la nota del 21 agosto 2014 dell’ASP di Messina, prot. n.1105 del Dipartimento di Prevenzione, ha confermato quanto sopra.

Non ci siamo mai sottratti a responsabilità e abbiamo sempre collaborato con gli enti e organi di competenza a garanzia di un mare pulito.

Dispiace e stupisce che proprio gli 11 membri del neo-comitato, alcuni dei quali presenti a vari consigli comunali, nonché al consiglio comunale aperto del 31 marzo 2015, affermino ancora oggi di non sapere nulla e chiedono cosa in questi tre anni l’amministrazione comunale abbia fatto; probabilmente a loro non interessa informarsi per informare correttamente, ma di certo sono ben consapevoli delle conseguenze e del significato dei loro comportamenti e delle loro affermazioni.

Durante quei consigli comunali  si è provveduto non solo a richiamare le informazioni sopra citate, ma anche a ribadire i lavori migliorativi  programmati ed effettuati da questa amministrazione assumendo impegni finanziari che  erano doverosi proprio in funzione di quelle responsabilità cui non ci siamo mai sottratti e che abbiamo affrontato ora, dopo anni e anni di parole e di criticità.

Lavori migliorativi che sono stati gia’ eseguiti e in fase di ultimazione presso gli impianti di depurazione e di sollevamento fognario:

  • impianti di clorazione presso il depuratore di c/da Mangano e stazione condotta sottomarina di San Giorgio (gia’ attivi)
  • attivazione n. 2 centrifughe di trattamento fanghi presso il depuratore di c/da Mangano (in fase di ultimazione)
  • acquisto e montaggio di n.11 pompe per raddoppiare quelle esistenti al fine di garantire una continuità di azione nelle stazioni di sollevamento dei reflui fognari (in fase di ultimazione)
  • asportazione rifiuti e pulizia accurata dei tombini di tutte le stazioni di sollevamento (ultimato)
  • monitoraggio condotte sottomarine e fondali marini del tratto di costa comunale (in fase di attuazione)

Per quanto riguarda i progetti relativi all’ampliamento ed adeguamento dei depuratori comunali, attualmente sotto sequestro giudiziario al pari di molti altri impianti della fascia costiera,  l’Amministrazione  Comunale  ha provveduto, seguendo le direttive ministeriali e del Dipartimento Regionale Acque della Sicilia, ad adeguare ed aggiornare, rendendoli esecutivi, i progetti sia del depuratore di San Giorgio, già trasmesso in data  07/04/2015 al Dipartimento Regionale Acque e Rifiuti per la concessione della deroga sulla fascia di rispetto e per l’emissione del decreto di finanziamento, sia  del depuratore consortile a servizio dei comuni di Gioiosa Marea e Piraino  per il quale, a seguito delle integrazioni richieste e adempiute, è stata indetta nuova conferenza dei servizi per il 22 luglio p.v.

Si tratta di interventi fondamentali che da decenni molti comuni della Sicilia attendono per poter adeguare gli impianti nel rispetto dei parametri imposti dalle normative europee in considerazione dei quali l’Italia risulta essere sotto infrazione e per poterci, nello specifico, dotare di impianti rispondenti alle esigenze di un territorio a vocazione turistica che vede, soprattutto nel periodo estivo, un aumento consistente della popolazione. Proprio per questo solleciteremo lo sblocco dei fondi anche attraverso un Commissariamento, ove necessario, per la conclusione dell’iter.

Tutto ciò per ribadire quanto già affermato in varie occasioni: l’Amministrazione Comunale e i Cittadini non sono su due fronti opposti. Senza dubbio i ruoli sono e devono essere diversi, così come le responsabilità e le scelte programmatiche che il Sindaco deve assumere ed è giusto che sia così, ma gli obiettivi e la volontà sono uguali a quelle di tutti i cittadini proprio nell’interesse della comunità di appartenenza.

In merito, inoltre, all’articolo pubblicato in data 11 luglio 2015 dal Giornale di Sicilia firmato dal giornalista Carmelo Ferro, impropriamente titolato “Le fogne scaricano in mare, proteste a Gioiosa Marea”, con allegata una foto che ritrae una condotta non presente sul territorio di Gioiosa Marea e una situazione che in modo assoluto e senza ombra di dubbio non è riferibile al mare gioiosano,  sarà inoltrata richiesta di rettifica e di replica ex art. 8 L.8.2.1948 n. 47, con richiesta di risarcimento per grave danno all’immagine di Gioiosa Marea.

L’Amministrazione Comunale, gli operatori turistici e i cittadini di Gioiosa Marea sono, pertanto, profondamente indignati per quanto diffuso strumentalmente e con superficialità”.

 

Gioiosa Marea, 13/07/15                                                                     L’Amministrazione Comunale

di Gioiosa Marea

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close