attentato Raccuja_02

Entra in Municipio e spara! Voleva uccidere il sindaco – Le foto

Raccuja – E’ entrato nel municipio di Piazza 2 Giugno, è riuscito ad introdursi nella stanza del Sindaco Francesca Salpietro, dove all’interno, insieme a lei, c’erano altre tre persone e tra queste anche l’ex Sindaco, Cono Salpietro, padre dell’attuale primo cittadino.

Appena entrato nella stanza imbracciando il suo fucile da caccia Alberto Martella stava per chiudere la porta sotto gli sguardi sgomenti dei presenti. Intuito che stava per accadere qualcosa di grave alcuni presenti gli sono balzati addosso nel tentativo di disarmarlo. Durante la colluttazione è partito un colpo che ha colpito il tetto della stanza (foto di seguito). Dopo qualche secondo Martelli è stato immobilizzato e l’arrivo dei carabinieri della stazione di Raccuja ha messo fine al tragico episodio.

attentato Raccuja

Le intenzioni dell’uomo sembravano chiare. Era entrato per uccidere. Alla base del contrasto pare ci sia un contenzioso lavorativo. Martelli era infatti un ex LSU impiegato al comune di Raccuja e da tempo, anche nelle passate amministrazioni, pare avesse richiesto il pagamento della pensione che, secondo l’amministrazione comunale, dovrebbe invece essere di competenza dell’INPS.

Sono stati vissuti momenti di vero panico all’interno della stanza del sindaco Salpietro questa mattina. Se non fosse stata tempestiva la reazione dei presenti l’epilogo sarebbe stata drammatico.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close