CONSEGNATE LE BORSE DI STUDIO “AVV. NINO PAPA”


Come da programma ieri, 5 gennaio, nell’aula del Consiglio Comunale di Frazzanò, alla presenza del sindaco arch. Carcione e della Giunta e del primo cittadino di Mirto, professoressa Rosalia Lanza, ha avuto luogo la cerimonia dell’assegnazione delle borse Avv. Nino Papa.

L’evento, giunto alla decima edizione, è stato presieduto dal prof. avv. Sergio Lo Presti che quest’anno non ha risparmiato qualche benevola critica ad alcune amministrazioni comunali notoriamente assenti anche in occasione di premi assegnati a studenti residenti nel territorio comunale.

Eppure le borse di studio elargite dalla nobildonna Dr.ssa Eleonora Papa (oggi quasi 91enne…)sono di importi oltremodo interessanti e superiori a quelle elargite nel comprensorio che godono di maggior interesse da parte dei media e dei presidi degli istituti di scuola superiori.

Quest’anno, però, ci ha pensato la preside Rosalia Lanza a rendere interessante l’evento con un significativo intervento su alcune tematiche care al mondo dei giovani.

Il sindaco di Mirto ha voluto elogiare l’avvocato Lo Presti per l’impegno profuso dal 1998 ad oggi per i giovani studenti universitari ..”vero patrimonio dei Nebrodi..”

I 15 finalisti provengono da Frazzanò: Serena Galati, Ismaele Piparo, Raffaela Miracula, Dario Carmelo Lo Sardo e Manuel Ricevuto; da Galati: Fenisia Parafioriti; da Capri Leone: Samantha Letizia, Corrado Sgrò; da Longi: Leone Russo, Antonio Bartolo; da Mirto: Cettina Sgrò,Irene Scarcina e, infine, i tre orlandini definiti dal presidente della commissione come “Studenti prodigio….ovvero i “Messi” della scuola : Claudia Todaro, Francesco Gazia e Giovanni Librizzi.

Secondo indiscrezioni raccolte da 98071.it, i tre orlandini sono stati da subito esclusi dalla selezione finale quasi….”per manifesta superiorità rispetto agli altri concorrenti…” anche perché, in questa edizione, la Commissione ha voluto assegnare le borse a quei studenti meritevoli e appartenenti a famiglie meno abbienti.

La scelta è caduta su un giovane di Longi molto impegnato negli scout e nel sociale che studia al primo anno di ingegneria al politecnico di Torino, diplomato geometra al Merendino di Capo d’Orlando con 100/100: Antonio Bartolo 19 anni. Altro vincitore una ragazza di Galati Mamertino che suona il clarino nella banda musicale del centro nebroideo, ha frequentato il liceo classico e studia Giurisprudenza a Messina: Fenisia Parafioriti.

Ma il primo vincitore è un simpatico scugnizzo frazzanese di nome Manuel Lorenzo Ricevuto 20 anni al secondo anno di Scienze Matematiche e informatica a Messina, si mantiene agli studi con occasionali lavoretti e facendo l’operaio nei mesi estivi… suona la tromba nella banda musicale del paese ed si è definito “fidanzatissimo”! Tutta Frazzanò ha accolto bene la notizia e qualcuno ha aggiunto che la Commissione è stata ispirata certamente da San Lorenzo del quale ricorrono quest’anno 850anni dalla morte.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close