ciccino micale

Addio a Marcello Collovà, playmaker della sorica SELECT

Capo d’Orlando –  Ieri pomeriggio è deceduto Marcello Collovà 58enne orlandino dopo una lunga battaglia durata tre anni contro una brutta malattia. Capo d’Orlando è un paese di che mangia e beve basket, da sempre. Chi negli anni ha imparato ad amare questo sport e si è fatto una cultura delle sue radici e della sua storia nella nostra terra non può che salutare con un enorme grazie Marcello, numero 7 della formazione SELECT fondata da Ciccino Micale.

Raccogliamo la testimonianza di un suo grande amico e compagno di squadra, Antonio Monastra. “Ci eravamo conosciuti a scuola, sedevamo nello stesso banco a due e lui era davvero un ragazzo speciale e particolare. Grande estro inventivo e grande disegnatore. Poi, dopo il diploma al geometra, anche l’università a Palermo di Architettura. Avevo una ammirazione particolare per il numero 7, dichiara Nino Monastra, che non dipendeva da una semplice simpatia, ma era proprio il modello di persona a cui mi ispiravo. Quando un giorno mi disse… “sai stanno facendo una nuova squadra di basket, perché non vieni?”, quello fu l’inizio di una storia senza fine fino ad oggi. Momenti indimenticabili passati insieme ad allenarci e giocare e poi studiare anche a casa insieme con tanti altri compagni. Giancarlo Granata, Luciano Damiano, Mario Arena e Mario Sidoti, Antonello Ricciardi eravamo tutti nella stessa classe di scuola e stessa squadra di basket”.

Secondo il suo ex compagno di squadra e scuola Marcello era un ragazzo del genere “Mai una parola di troppo, mai una lite con nessuno, mai un scorrettezza, mai al di fuori di quella educazione pacata e gentile che era tipica di colui che è in pace con il mondo intero. Caro Marcello, ci hai lasciato e adesso nella squadra siamo in nove e con un giocatore in meno la nostra partita con la vita sarà più dura da vincere. Caro Marcello, come poter dimenticare il tuo sorriso e la tua gentilezza che ci sapevi donare anche con un semplice e dolce sguardo. Non ci saranno lacrime adatte per piangerti, non ci sarà amarezza più grande dentro chi ti ha conosciuto e avuto come amico. Domani al tuo funerale farò l’ultimo viaggio insieme a te e non so se tu mi aiuterai a stare in piedi perché sento già adesso che non so dove riuscirò a trovare la forza per accompagnarti per l’ultima volta. Ciao Marcello e non addio, resterai qui con noi e anche se non ci sarai più con il corpo la tua presenza ci accompagnerà giornalmente fino a quando non saremo ancora una volta tutti insieme di nuovo. Per il momento salutaci il grande Ciccino che sono sicuro ti accoglierà in paradiso come un figlio che torna a casa di nuovo dal padre. Buon Viaggio”.

Nella foto in alto
In piedi da sinistra: Salvatore Addamo, Franco Ingrillì, Salvatore Sidoti, Giancarlo Granata, Mario Arena.
In ginocchio da sinistra: Cono Galipò, Marcello collovà, Nino Monastra, Antonello Ricciardi, Mario Sidoti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close