StazioneBrolo

No alle barriere architettoniche nella stazione ferroviaria

Brolo – Il sindaco Irene Ricciardello ha scritto al Gruppo Ferrovie dello Stato per togliere tutte le barriere architettoniche all’interno della stazione ferroviaria di Brolo, chiedendo alla direzione dell’azienda di provvedere a modifiche strutturali della stazione ferroviaria del comune, tenendo in considerazione i disagi che le persone con disabilità incontrano a causa del mancato adeguamento delle strutture alle loro esigenze.

“Allineandosi alle richieste delle associazioni che, sino ad oggi, hanno puntato i riflettori sulla questione delle barriere architettoniche delle stazioni ferroviarie del nostro territorio – scrive il primo cittadino –  si invita la società a provvedere all’innalzamento dei marciapiedi della stazione ferroviaria di Brolo, conformandone l’altezza ai 55 cm che rappresentano la dimensione standard, in conformità con le recenti normative comunitarie emanate a riguardo. L’abbattimento delle barriere architettoniche è, oltretutto, un argomento centrale nell’azione della neo assessore ai servizi sociali Marisa Briguglio, da sempre impegnata nelle battaglie di adeguamento strutturale alle esigenze delle persone con disabilità. Oltre alla tutela dei nostri cittadini – scrive Ricciardello – non possiamo non evidenziare la connotazione turistica del nostro territorio. Allo scopo di rendere alla portata di tutti, nessuno escluso, il servizio erogato dalla Vs azienda, si ritiene essenziale vengano apportate piccole modifiche strutturali alla stazione presente nel nostro comune, punto d’arrivo e di partenza per i molti che devono raggiungere Brolo e le località limitrofe”. “Per queste ragioni  –  continua Irene Ricciardello – si richiede di un intervento, al fine di offrire ai cittadini e ai turisti che visitano la nostra città, affetti da disabilità gravi o aventi difficoltà a deambulare , un servizio efficiente, idoneo ai loro bisogni

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close