Foto-Attico

La tua opinione: Geom. Di Bella “scusate il ritardo”

Capo d’Orlando – Ci scrive il geometra Giovanni Di Bella protagonista, suo malgrado, di una vicenda che ha interessato l’autorità giudiziaria circa due anni e mezzo fa e che tanto clamore suscitò all’epoca dei fatti. L’indagine sfociò anche nel sequestro di un immobile oggetto della querelle. Qualche giorno fa l’atto conclusivo della vicenda con il decreto di archiviazione emesso dal GIP del Tribunale di Patti Ines Rigoli. Pubblichiamo integralmente di seguito lo sfogo del geometra Di Bella:

“Quando nel marzo del 2012 ho diffuso la nota nella quale asserivo la regolarità dell’intervento edilizio al 5° piano della Via XXVII Settembre, da un “Laboratorio di guerriglia” sono stato definito:

  1. Abusivista e bugiardo;
  2. Abusivista recidivo;
  3. Inquietante, ecc.

La cosa più grave è che le accuse e gli aggettivi che mi sono stati attribuiti sono state affermate e artatamente preparate da noti “Professionisti Orlandini” (avvocati, ingegneri, architetti, geometri, conduttori TV ed altri). A breve le generalità.

Duole evidenziare, i danni morali ed esistenziali per i disagi familiari e gli ingenti danni patrimoniali e all’onore (oltre che proprietario sono anche progettista e direttore dei lavori congiuntamente a mia figlia ingegnere) subiti, a dir poco, considerata, anche, la dimensione dell’intervento edilizio e l’ampia pubblicità a suo tempo data a mezzo stampa e trasmissioni TV, con appartamenti in vendita e con la crisi dell’edilizia subentrata dopo il sequestro preventivo.

Purtroppo la giustizia vuole il suo tempo. Dopo anni di attese e difese è arrivato l’atto conclusivo che allego.

Ringrazio infinitamente coloro che in questi anni mi hanno supportato e incoraggiato”.

Giovanni Di Bella

DECRETO ARCHIVIAZIONE

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close