gala san marco

San Marco d’Alunzio ospita la III Edizione del Concorso “Parole in scena”

San Marco d’Alunzio – Il Palazzo dei Convegni e dei Congressi Margherita di Navarra ospiterà Sabato 6 giugno 2015 dalle ore 18:00 il convegno e la premiazione del concorso nazionale per autori teatrali “Parole in scena”.

Il concorso è indetto dalla Federazione Italiana Teatro Amatori, di cui Sant’Agata Militello ospita la sede del Comitato Provinciale Messina con Presidente Angelo Fausto Napoli, in collaborazione con la compagnia “Dietro le quinte” di Milazzo, sponsorizzato dalla Banca di Credito Cooperativo della Valle del Fitalia di Longi e con il patrocinio del Comune di San Marco d’Alunzio.

La federazione è stata riconosciuta, nel 2008,  Ente di Promozione Sociale dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ed, dall’ottobre del 2010, è anche partner dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (A.N.C.I.) per lo “Sviluppo della cultura locale e del territorio attraverso il teatro”. 

All’evento saranno presenti personaggi del mondo del teatro e, tra interventi e rappresentazioni di alcune parti dei lavori vincitori, la serata si concretizzerà con la premiazione dei primi tre classificati.

È istituito anche un premio speciale intitolato alla memoria di Paolo Puccini, attore, regista ed autore toscano vincitore di categoria nel 2013, vincitore assoluto nel 2014 e prematuramente scomparso.

gala san marco 02

Di seguito l’elenco dei partecipanti e le opere in concorso:

1) Bennicelli Adriano /La Ginestra Michele (Roma) – “Solo uno”

2) Blancato Nunziata (Catania) – “Coma”

3) Borsella Domenico (Torino) – “Il Kerim Doro”

4) Buccheri Gian Carlo (Trapani) – “E’ scabroso le donne studiar”

5) Canzano Domenico (Pesaro Urbino) – “Intrigo a Villa Sansevero”

6) Canzano Massimo / De Rosa Eva (Napoli) – “INPS – Inganni Napoletani Per Sopravvivere”

7) Catanzaro Vincenzo (Agrigento) – “Cose che capitano”

8) Cavaliere Domenico (Potenza) – “S.O.S. Ispirazione cercasi”

9) Cecere Raffaele (Macerata) – “In quanto a fantasia!”

10) De Marco Vincenzo (Trento) – “Lei non sa chi sono io … o forse si!”

11) Di Donato Bruno (Salerno) – “Settaneme”

12) Fazio Giuseppe (Messina) – “La maga Gina”

13) Felisi Alessandro (Milano) – “La contraddizione di Zeus”

14) Giannino Santina (Messina) – “La famiglia Campo … in un bivio tira l’altro”

15) Guerritore Alessandro (Napoli) – “E qui comando io!”

16) Lasorella Mario (Bari) – “Tutto per te”

17) Luca Silvano (Messina) – “S’arricamparu i parenti d’America”

18) Maiorana Pietro (Messina) – “U’ parino ‘ndi sapi una chi du Diavulu”

19) Manisi Valerio (Taranto) – “Per amore del padre”

20) Martorelli Alessandro (L’Aquila) – “Con le sembianze di un clown”

21) Pace Francesco (Napoli) – “Caccia al tesoro”

22) Pantano Massimo (Siracusa) – “In bianco e nero”

23) Pellegrino Francesco (Cosenza) – “Il castigo insegna”

24) Principato Francesco (Agrigento) – “Il codice purpureo (Le angiove di Cecè Laima)”

25) Scaranelli Michele (Bari) – “La precaria dalla pipa in bocca”

26) Sciortino Giusi (Palermo) – “Come una stella … una notte d’estate”

27) Serrentino Maria (Siracusa) – “Nero su bianco”.

 

La Commissione giudicatrice è composta dalla prof.ssa Mara Bisbano di Barcellona Pozzo di Gotto, dalla prof.ssa Veronica Sofia di Milazzo e dall’Avv. Emiliano Lazzara di Sant’Agata di Militello.

Con il teatro l’uomo conserva il suo percorso culturale ed emotivo, la sua storia, la propria evoluzione. Attraverso la rappresentazione della tragedia o della commedia si imparano a conoscere le meraviglie e le scelleratezze dell’essere umano, le sue tonalità, i suoi “bianchi” ed i suoi “neri”, i suoi “colori”…e poi al teatro è tutto molto più reale e irripetibile.

L’evento rientra  nella programmazione del Piano Locale di Sviluppo Economico  SM2020 (San Marco 2020) nell’ambito della progettazione di un nuovo teatro, nella suggestiva scenografia delle mura del castello normanno del 1061, il Teatro dei Normanni, e che insieme al nuovo Museo della Scienza, al Museo Bizantino, e alla Galleria d’Arte Gadam promuove la città di San Marco d’Alunzio come luogo del confronto culturale in Sicilia.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close