Costa

Orgoglio Costa, Valmontone battuta 82-71

Capo d’Orlando – Partita dell’orgoglio doveva essere e partita dell’orgoglio è stata per l’Irritec Costa d’Orlando, che nella quinta giornata del Girone F della fase finale del campionato di C Nazionale ha sconfitto tra le mura amiche la Virtus Valmontone per 82-71, conquistando così la prima, meritata vittoria dell’ultima fase del torneo. Grande la risposta dei paladini che, dopo quattro ko consecutivi, hanno tirato fuori gli artigli superando una formazione ancora a caccia di punti preziosi in chiave secondo posto.

Al “PalaValenti” i biancorossi di coach Condello giocano per il riscatto, la Virtus Valmontone di coach Casadio per alimentare i sogni di spareggio per la Serie B. L’inizio partita è spumeggiante. Le squadre si affrontano a viso aperto e dopo 5′ il tabellone recita 10-8 in favore di una pimpante Costa. Dopo qualche apparizione sotto tono, Dominguez riprende a giocare come sa e alla fine del primo periodo il play argentino è già in doppia cifra, trascinando con i suoi punti i padroni di casa al +4, 20-16.

Il secondo parziale sembra seguire il copione del primo periodo. Un break di 5-0 firmato Sgrò e De Lise consente ai locali di arrivare anche sul +9 (25-16) con Valmontone in difficoltà, soprattutto in attacco. A questo punto per i laziali si mette quindi al lavoro Afeltra che si carica i compagni sulle spalle e con 10 punti di fila riporta i virtussini in carreggiata e addirittura avanti all’intervallo, con il primo tempo che si chiude 35-39 in favore degli ospiti.

La ripresa vede un’Irritec Costa d’Orlando concentratissima sul proprio obiettivo. La difesa di casa alza il volume della radio, concedendo pochissimo spazio alla Virtus, che vede il suo vantaggio prima ridursi ad un solo punto (48-49 a 3’48” dalla fine del quarto) e poi dissolversi del tutto, con il contro-sorpasso di Antinori e compagni che si materializza prima di andare all’ultimo mini-riposo. Al 30′ il punteggio è di 55-54 in favore dei biancorossi.

Nel quarto quarto ci si attenderebbe una grande battaglia ma la Costa vuole maledettamente portare a casa i due punti e lo dimostra toccando ben presto il +9 (63-54) dopo i liberi di Fazio e Antinori. Un gioco da tre punti di Dominguez porta i siciliani sul 68-56, prima che il solito Afletra suoni la carica per Valmontone, che torna a -2 (68-66) con ancora 4’07” da disputare. Nel finale, comunque, i vogliosi orlandini allungano nuovamente con Sgrò, Antinori e Dominguez, conquistando il primo successo in questa fase finale del campionato per 82-71, portando a casa anche la differenza canestri contro Valmontone che significherebbe terzo posto in caso di arrivo a pari merito con i laziali alla fine delle gare del raggruppamento.

Valmontone dovrà adesso giocarsi tutte le sue carte in chiave secondo posto nello scontro diretto con Scafati. La Costa, invece, già fuori dalla corsa alla B, punta al terzo posto e a battere anche Ortona, domenica prossima sempre al “PalaValenti” di Capo d’Orlando. Nel frattempo, i paladini si godono il successo meritato sui virtussini, ciliegina sulla torta di una stagione comunque positiva e regalo per il presidente Mauro Giuffrè, che stasera può brindare non solo per il suo compleanno ma anche per la bella vittoria dei suoi ragazzi.

Irritec Costa d’Orlando-Virtus Valmontone 82-71

Irritec Costa d’Orlando: Micale, Rodriguez 4, Vazzana 10, Fazio 12, Dominguez 25, Sgrò 10, De Lise 7, Nici DNP, Antinori 11, Marinello 3. Coach: Giuseppe Condello.

Virtus Valmontone: Perna 8, Afeltra 35, Danzi 7, Cecchetti 10, Barucca 3, Sale DNP, Gentile 8, Omoregie. Coach: Francesco Casadio.

Parziali: 20-16; 35-39; 55-54; 82-71.

Arbitri: Francesco Micino di Cosenza e Luca Paternicò di Piazza Armerina.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close