IL PDL CHIEDE DIALOGO… CHI DI SPERANZA VIVE…


E’ fine anno e, come sempre, è anche tempo di consuntivi. Comincia il PDL di Capo d’Orlando che, con tutta sincerità, ancora leggermente fuori dal coro nell’ambito dell’opposizione consiliare. Ma proprio negli ultimi giorni di questo 2011 lancia altre proposte all’Amministrazione tramite un comunicato stampa. In sintesi i consiglieri Abate, Trifilò ed Edda Triscari chiedono maggiore dialogo con la maggioranza e l’esecutivo soprattutto nelle scelte importanti di questo paese. Chi vive di speranza… si sa come finisce ma l’importante è sempre provarci. Di seguito il comunicato stampa integrale.

I gruppi consiliari del P.D.L. e Movimento 25 Giugno-Alleanza per Capo d’Orlando, d’intesa con il coordinamento cittadino del P.D.L., coerentemente con il programma elettorale, ribadiscono l’impegno assunto con la comunità  Paladina di esercitare il ruolo di minoranza responsabile e propositiva, prestando particolare attenzione ad una rigorosa e puntuale attività di controllo nei confronti dell’azione politico-amministrativa della maggioranza consiliare.

I sottoscritti, ciò premesso, stigmatizzano il comportamento tenuto dall’esecutivo e dalla maggioranza che lo sostiene in occasione della discussione delle mozioni che attenzionavano le problematiche ambientali, occupazionali e giovanili, poichè è stata anteposta la logica dei numeri e dell’appartenenza rispetto al doveroso confronto politico, finalizzato alla individuazione di opportune e qualificate soluzioni agli annosi problemi che investono la nostra comunità.

Infatti, nel corso dell’ultimo civico consesso le proposte formalizzate dai prefati gruppi consiliari, aventi ad oggetto la  riqualificazione urbanistico-ambientale dell’intero territorio comunale, l’individuazione di idonei locali per il “Centro per l’impiego” e l’avvio delle procedure per l’insediamento del “Forum dei Giovani”, pur supportate da qualificati pareri di esperti della materia e/o da oggettive motivazioni, l’Amministrazione attiva, disinteressata al responsabile confronto, ha preferito privilegiare il “solito” malcelato tentativo di delegittimazione dell’azione politica dei proponenti e discredito nei confronti di chi  condivide l’iniziativa e le finalità.

Nel rispetto della condivisa programmazione trimestrale dei gruppi consiliari e il coordinamento cittadino del P.D.L., è nostro impegno formalizzare ulteriori proposte finalizzate:

–         alla riqualificazione urbanistico-ambientale del quartiere Muscale e dell’ “ex scalo merci”, attraverso un concorso di idee, che veda protagonista la società civile nelle varie articolazioni;

–         alla realizzazione di una “social card comunale” per l’acquisto di beni e servizi, per le famiglie in stato di bisogno,  a condizioni particolarmente vantaggiose (luce, acqua, gas, rifiuti ecc.);

–         alla promozione di un “paniere alimentare”, previa convenzione tra l’Ente locale, le associazioni dei consumatori e di categoria e gli esercizi commerciali, per l’individuazione dei generi di prima necessità, a prezzi vantaggiosi, a sostegno del bilancio familiare dei soggetti in stato di difficoltà.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close