duetorri-akragas

Scandalo calcioscommesse su Lega Pro e D, Akragas a rischio? Inchiesta su Due Torri-Neapolis

Piraino – La bufera del calcioscommesse si abbatte sui campionati di calcio di Lega Pro e Serie D. Su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, la squadra mobile e lo Sco hanno eseguito arresti in Calabria, Campania, Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo, Marche, Toscana, Liguria, Veneto e Lombardia. Al centro dell’inchiesta, iniziata con un’intercettazione di un soggetto legato alla cosca Iannazzo di Lamezia Terme e arrestato pochi giorni fa nell’operazione “Andromeda”, ci sono decine di partite di calcio combinate dei campionati in corso in Lega Pro e Serie D.

L’ennesimo duro colpo alla credibilità del calcio italiano, messo alla prova da continui scandali legati alla poca professionalità ed etica morale dei suoi protagonisti. Tra gli arrestati, infatti, figurano presidenti, dirigenti, direttori sportivi e anche calciatori. Tantissime le squadre coinvolte. Tra queste vi sarebbero Pro Patria, Barletta, Brindisi, L’Aquila, Neapolis Mugnano, Torres, Vigor Lametia, Sant’Arcangelo, Sorrento, Montalto, Puteolana, San Severo e soprattutto Akragas, formazione agrigentina che ha stravinto il Girone I di Serie D, approdando meritatamente in Lega Pro, prima di questa indagine che potrebbe mietere diverse vittime oltre all’ex difensore dei “giganti” Astarita, già arrestato. Tante le partite sotto accusa, una che potrebbe coinvolgere, suo malgrado, anche il Due Torri, visto che la sfida dell’andata tra pirainesi e Neapolis è nel mirino degli investigatori.

Non solo delinquenti nostrani nel losco giro di scommesse. Serbi, sloveni, kazaki in Italia avrebbero la loro longa manus nel gruppo criminale colpito dall’inchiesta “Dirty Soccer”. Personaggi che con il calcio hanno ben poco a che fare e che, tramite “finanziamenti” esterni, pare portassero dalla loro parte svariati calciatori in modo da avere partite combinate su cui scommettere e realizzare ingenti guadagni. Se confermati tali sospetti, le classifiche dei tornei toccati dallo scandalo potrebbero cambiare radicalmente, con le messinesi che restano alla finestra.

Questi i nomi delle cinquanta persone finite in manette nell’ambito dell’operazione “Dirty Soccer” della Dda di Catanzaro.

Antonio Ciccarone, nato a Eboli (Sa) l’11.10.1973, direttore Sportivo del Neapolis; Mario Moxedano, nato a Napoli il 28.2.1954, presidente del Neapolis; Francesco Molino, nato a Cosenza il 22.6.1980, direttore Sportivo del Comprensorio Montalto Uffugo; Antonio Palermo nato a Cosenza il 7.3.1967, dirigente del Comprensorio Montalto Uffugo; Raffaele Moxedano, nato a Napoli il 22.1.1985, figlio di Mario e calciatore del Neapolis; Pasquale Izzo, nato a Pozzuoli il 19.9.1982 calciatore della Puteolana; Emanuele Marzocchi, nato a Napoli il 01.2.1984 calciatore della Puteolana; Salvatore Astarita, nato a Cercola (Na) il 19.2.1983 ex calciatore dell’Akragas; Salvino Daleno, nato a Barletta il 2.5.1975 ex calciatore e consulente di mercato del Brindisi; Antonio Flora nato a Bari il 24.12.1946 presidente del Brindisi; Giorgio Flora, nato a Gioia del Colle (Ba) il 9.3.1982 Vice Presidente del Brindisi; Vito Morisco, nato a Bari il 14.4.1970 direttore Generale del Brindisi; Ercole Di Nicola, nato ad Atri (Te) il 05.04.1977 direttore sportivo de L’Aquila; Vincenzo Nucifora, nato a Messina il 29.07.1945 ex direttore sportivo della Torres; Fabio Di Laurio, nato a Paola (Cs) il 20.04.1975 (ex calciatore e imprenditore); Aleksander Brdanin, nato in Slovenia il 18.01.1981 (finanziatore di combine); Uros Milosavljevic, nato in Slovenia il 13.07.1982 (finanziatore di combine); Milan Jovicic, nato a Belgrado (Serbia) il 14.07.1972 (finanziatore di combine); Daniele Ciardi, nato a Montevarchi (Ar) il 15.04.1974 magazziniere del Santarcangelo calcio; Enrico Malvisi, nato a Forlì il 22.05.1972 (Imprenditore, scommettitore); Marco Guidone, nato a Monza il 17.05.1986 (calciatore Santarcangelo); Obeng Francis, nato in Ghana il 7.2.1986 (calciatore Santarcangelo); Traorè Mohamed Lamine, nato in Guinea il 13.10.1991 (calciatore Santarcangelo); Ridolfi Giacomo, nato a Pesaro il 16.5.1994 (calciatore Santarcangelo); Mauro Ulizio, nato a Cagliari il 20.1.1967 ex direttore generale del Monza calcio ed ex socio, occulto, e direttore generale “di fatto” del Pro Patria; Massimiliano Carluccio, nato a San Pietro Vernotico (Br) l’01.08.1981 (socio occulto e dirigente “di fatto” del Pro Patria); Marcello Solazzo, nato a Campi Salentini (LE) il 03.08.1983 (uomo di fiducia di Massimiliano Carluccio; Andrea Ulizio, nato a Cagliari il 06.05.1994 (figlio di Mauro, calciatore del San Marino ed ex del Pro Patria); Ala Timosenco, nata in Moldavia il 25.7.1974 (legata a Fabio Di Lauro, intermediaria e traduttrice con i serbi); Erikson Aruci, nato in Albania il 3.5.1990 (collaboratore di Fabio Di Lauro e legato ad Andrea Ulizio); Aldolfo Gerolino, nato ad Avellino il 11.4.1990 (ex calciatore del Pro Patria); Vincenzo Melillo, nato a Benevento il 22.8.1986 (calciatore del Pro Patria); Marco Tosi, nato a Livorno il 12.2.1960 (ex allenatore del Pro Patria); Stefano Benini, nato a Cesenatico (Fc) il 15.2.1980 (uomo di fiducia di Carluccio); Alberto Scarnà, nato a Cosenza il 19.6.1973 (Sovrintendente della Polizia di Stato e uomo di fiducia di Fabio Di Lauro); Maurizio Pagniello detto “Morris”, nato in Australia il 25.3.1977 (ex calciatore, ex Presidente del Trento 1921); Ioana Dan detta “Bianca”, nata in Romania il 17.2.1992 (interprete al servizio di Mauro Ulizio); Raffaele Pietanza, nato a San Pietro Vernotico (Br) il 13.3.1981 (uomo di fiducia di Carluccio e Solazzo); Diego De Palma, nato a Pago Veiano (Bn) il 21.09.1975 (imprenditore, co-finanziatore di combine e uomo di fiducia di Fabio Di Lauro); Raffaele Poggi, nato a Riolo Terme (Ra) il 14.06.1953 (co-finanziatore di combine; uomo di fiducia di Enrico Malvisi); Edmond Nerjaku, nato in Albania il 20.5.1973 (imprenditore, finanziatore di combine e scommettitore); Gianni Califano, nato a Pagani (Sa) il 18.11.1971 (direttore Sportivo del Monza); Bruno Califano, nato a Pagani (Sa) il 21.09.1941 (padre di Gianni); Massimo Cenni, nato a Rimini il 07.05.1977; Ninni Corda, nato a Nuoro il 28.1.1974 (allenatore del Barletta calcio); Fabrizio Maglia, nato a Lamezia Terme (Cz) il 29.10.1967 (direttore Sportivo della Vigor Lamezia); Felice Bellini, nato a Catanzaro il 19.8.1976 (ex direttore sportivo del Gudja United Malta e attuale dirigente responsabile marketing della Vigor Lamezia); Robert Farrugia, nato a Malta il 25.3.1970; (finanziatore di combine); Adrian Farrugia, nato a Malta il 20.9.1981; (finanziatore di combine); Sebastiano La Ferla, nato a Catanzaro il 24.4.1971 (uomo di fiducia di Felice Bellini).

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close