Barcellona_Pozzo_di_Gotto_Il_Municipio

I precari chiedono un incontro agli aspiranti sindaci

BARCELLONA P.G. – Un confronto diretto con i candidati a sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto. A richiederlo sono i lavoratori precari del Comune che hanno invitato gli aspiranti primo cittadino alle ore 10 del prossimo 18 maggio presso l’Aula Consiliare di Palazzo Longano. Scopo dell’incontro quello di affrontare la problematica della stabilizzazione del personale precario dell’Ente e chiarire quali misure di intervento siano previste nel loro programma elettorale e quali attività intendano intraprendere per il mantenimento dell’attuale livello occupazionale all’interno dell’Ente medesimo e nell’ambito della Città di Barcellona Pozzo di Gotto. Ciò alla luce soprattutto della riforma del lavoro approvata dal governo Renzi (il cosiddetto jobs act) in vigore dal 1 Gennaio 2015 che potrebbe creare serissimi problemi agli Enti Locali Siciliani e, nello specifico al Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, per le devastanti conseguenze connesse all’eventuale applicazione della norma relativa al limite massimo del 20% di lavoratori precari rispetto ai lavoratori a tempo indeterminato di ogni Ente. Le preoccupazioni dei precari sono legate anche alla mancata adozione di disposizioni nella Legge Finanziaria Regionale circa la conferma della destinazione dei fondi per i precari e inoltre alla mancata adozione da parte del Governo Regionale di qualsivoglia iniziativa legislativa per consentire di porre fine al precariato.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close