Foto Little Sicily

Presentata la quarta edizione di “Little Sicily”

Capo d’Orlando – Arte, cultura, musica, folklore, teatro, artigianato, prodotti tipici, spettacoli, in sintesi: “Little Sicily”. Per il quarto anno consecutivo, dal 15 al 17 maggio a Capo d’Orlando, un ricchissimo calendario di iniziative organizzato dall’Amministrazione Sindoni. La manifestazione, ideata e fortemente voluta dall’Assessore Rosario Milone che nelle precedenti edizioni ha fatto registrare un incredibile successo di partecipanti, anche in questa edizione proporrà novità e soprattutto “L’Essenza della Sicilia”.

Alla conferenza stampa di presentazione di “Little Sicily”, che si è svolta questa mattina, hanno preso parte il Sindaco orlandino Enzo Sindoni, il Vice-Sindaco Aldo Sergio Leggio, l’Assessore al Turismo Rosario Milone, il Vice-Sindaco di Mistretta Vincenzo Oieni ed il direttore artistico di Capo d’Orlando Theater Salvatore Monastra. «Così come ogni anno, alziamo l’asticella del gradimento – ha dichiarato il Sindaco Enzo Sindoni –. Capo d’Orlando in ogni periodo dell’anno dà segnali importanti di vitalità e si propone, sempre più, come centro d’attrazione in tutti gli ambiti: culturale, ricreativo e sportivo».

Locandina Little

Tanti giorni di lavoro per l’assessore Rosario Milone, che con il suo staff è ancora impegnato a far sì che ogni ingranaggio funzioni a perfezione: «È un’organizzazione molto complessa – ha puntualizzato Milone -, per questo ci tengo a ringraziare l’ufficio Turismo magistralmente diretto dalla signora Maria Timpanaro. Siamo ovviamente molto soddisfatti, perché anche in questa edizione siamo stati bravi a scovare le “eccellenze” della nostra splendida terra. Tra queste, ci tengo ad evidenziare Lello Analfino & “Tinturia” cioè l’anima musicale della nostra Regione (il gruppo di Raffadali, nell’agrigentino ha una discografia tra pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae da far invidia ai migliori gruppi mondiali), i Giganti di Mistretta, Cronos e Mitia, ed ancora la Sagra del Maiorchino, il formaggio PAT (prodotto agroalimentare tradizionale) di Novara di Sicilia. Di rilevante importanza, infine, l’inaugurazione del “Museo della Canna da zucchero e del limone” grazie all’apporto del prof. Carmelo Caccetta dell’Archeoclub d’Italia di Capo d’Orlando presso il Castello Bastione in contrada Piscittina».

Tra le tradizioni culturali più importanti della Sicilia i “Giganti” di Mistretta che ogni anno, nei giorni dedicati alla “Madonna della Luce” il 6 e 7 settembre, seguono la statua della Madonna, in processione per le vie della città Nebroidea. Molto soddisfatto della presenza a “Little Sicily” il Vice-Sindaco amastratino Vincenzo Oieni, accompagnato dal responsabile dei “Giganti” Lirio di Salvo. «Abbiamo accolto di buon grado – così si è espresso l’amministratore di Mistretta – l’invito di Capo d’Orlando perché negli anni questa manifestazione si è dimostrata davvero fuori dall’ordinario. Oltre ai Giganti, Mistretta a Capo d’Orlando nella giornata di sabato 16 maggio porterà anche una delle sue eccellenze gastronomiche cioè la “pasta reale”. Offriremo quindi a tutti i partecipanti una degustazione gratuita di questo prodotto che fa parte della storia del nostro centro». 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close