Peppe

Giuseppe Marici trionfa al talent “Americano”, l’orlandino re d’Albania

Capo d’Orlando – Alla fine ce l’ha fatta. In tutti i sensi. Ieri sera Giuseppe Marici, 28enne giornalista orlandino, ha vinto “Americano – Il primo sulla notizia”, talent-reality show della tv albanese Agon Channel sul giornalismo, guadagnando così un contratto di un anno con Agon News. Dopo settimane di lavoro, Marici è riuscito a sbaragliare la concorrenza, composta da quelli che poi sono diventati degli amici-rivali, salendo sul trono dell’informazione davanti ad un grande pubblico che lo ha seguito con passione anche dall’Italia.

Per Giuseppe non è stato semplice, né il percorso ad Agon Channel né quello nella sua carriera giornalistica. Ex portiere di calcio, Marici ha cominciato a lavorare nella redazione dell’emittente Antenna del Mediterraneo occupandosi proprio del suo vecchio amore, prima di spiccare il volo a 360 gradi. Video-selfies, interviste impossibili, passando per blog personali e per le case di ogni casalinga d’Italia grazie ad Alice tv. Marici è stato protagonista anche di “Master Pizza”, nonché cardine de “la Corrida in Contrada”, prima di affrontare questa esperienza alla fine così soddisfacente.

A Capo d’Orlando e non solo si è festeggiato per la vittoria del talento paladino. Giuseppe adesso può vantare anche un vero e proprio fan club a lui dedicato (foto Germanà) e non potrebbe essere altrimenti. Nel corso degli anni, il giornalista Marici è cresciuto, tra critiche e apprezzamenti, tra momenti belli e momenti meno belli. Il ragazzo, anzi l’uomo, invece è quello di un tempo. A telecamere spente, Giuseppe rimane umile ma ambizioso, con una volontà di ferro e l’intraprendenza di chi ha voglia di arrivare davvero.

3

«Vincere “Americano” è stata un’emozione grandissima – racconta Giuseppe -. Non sono riuscito a trattenere le lacrime perché sono stati anni di sacrifici caratterizzati da qualche delusione ma non mi sono mai abbattuto, anzi, dopo ogni caduta sono sempre ripartito più carico che mai. Questo traguardo mi permette di coronare un sogno: lavorare in una tv nazionale. Dopo la mia proclamazione ho subito sentito l’affetto di Agon Channel ed è stata una sensazione stupenda. Grazie a chi mi ha sostenuto, a chi ha creduto in me e soprattutto a chi mi ha criticato, perché anche le critiche, se costruttive, possono farti crescere. “Meritocrazia”, avevo dimenticato questa parola, non ne ricordavo più nemmeno il significato. Oggi – conclude Marici – sono costretto a ripensarci, nella vita bisogna crederci sempre, mai mollare!».

Dopo questo successo, un anno di vero giornalismo attende quel ragazzo di Capo d’Orlando a volte preso nemmeno troppo sul serio. Un anno di vero giornalismo per un vero giornalista. Questo è solo il punto di partenza, non un punto d’arrivo. Oggi, 7 maggio, tra l’altro, è anche il suo compleanno. Non poteva esserci regalo migliore. Complimenti, Peppe, e tanti auguri per tutto.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close