incidente3-535x300

Domenica di sangue in Sicilia: morti due motoclisti

Domenica di sangue per le strade siciliane. Due ragazzi, di 29 e 30 anni, sono morti nella zona orientale dell’Isola: a Ispica e Siracusa. Un’altra, di 22 anni, lotta fra la vita e la morte all’ospedale di Catania, dove è stata trasportata in elicottero dopo aver perso il controllo della sua moto a Sambuca di Sicilia, nell’Agrigentino. Anche le altre due vittime della strada viaggiavano in moto al momento dell’impatto mortale.

La siracusana di 30 anni, Alessia Caruso, deceduta ieri notte in seguito a un incidente stradale si trovava in viale Paolo Orsi, ingresso sud della città. Da una prima ricostruzione, la donna si trovava a bordo di una moto guidata da un amico. Per cause da accertare il mezzo ha sbandato, sembra in maniera autonoma, e Alessia Caruso è caduta battendo il capo. La vittima era mamma di due figli di 3 e 10 anni.

Antonio Peligra, 29 anni, è morto a seguito di un incidente stradale che si è verificato a Ispica, sulla strada provinciale Bufali-Marza. Il giovane, che viaggiava in sella a una moto, si è scontrato con un camion, che viaggiava in direzione opposta. Trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania, è morto poco dopo. Illeso, ma in stato di choc, il conducente del camion, condotto all’ospedale di Modica. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri di Ispica. Peligra era sposato e aveva un figlio di 4 anni.

Sambuca è con il fiato sospeso per le sorti di una giovane che, nella notte tra venerdì e sabato, ha perso il controllo del proprio ciclomotore, in via Aldo Moro, finendo fuori strada e battendo violentemente il capo contro un palo. La ragazza, M.S., di 22 anni, è stata trasferita prima al Giovanni Paolo II di Sciacca e poi, in elisoccorso, a Catania. Le sue condizioni sono gravi, è in prognosi riservata. La giovane, secondo i primi accertamenti svolti dai carabinieri intervenuti per rilevare l’incidente, potrebbe non avere indossato il casco.

L’incidente è avvenuto intorno all’1,30. La via Aldo Moro conduce dal centro di Sambuca alla zona Trasferimento. La ragazza avrebbe perso il controllo del ciclomotore, urtando violentemente con il capo contro il palo che si trovava ai margini della strada. Durante la notte la corsa in ospedale, a Sciacca, e poi a Catania.

www.gds.it

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close