is

Raccolta differenziata obbligatoria per i locali pubblici

Capo d’Orlando – Con apposita ordinanza, il sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni ha reso obbligatorio a ristoranti, pizzerie, pub, mense, paninoteche, bar e lidi il conferimento differenziato dei rifiuti. Questo potrà avvenire soltanto usufruendo del servizio porta a porta, oppure mediante il conferimento all’isola ecologica di contrada Pissi negli orari di apertura della stessa.

«L’inciviltà e la maleducazione che ha contraddistinto il comportamento di numerosi ristoratori (e non solo, tutto ben visibile nei cassonetti piazzati dietro il Faro ndr) diventerà presto un ricordo – ha dichiarato il sindaco Enzo Sindoni -. Oltre all’installazione di tre telecamere che serviranno a individuare eventuali infrazioni, verranno predisposti servizi in borghese di vigilanza e repressione. Sia chiaro a tutti i ristoratori che la sanzione della chiusura degli esercizi per tre giorni verrà immediatamente attuata». Il primo cittadino paladino ha quindi preso atto della intelligente segnalazione/proposta di qualche giorno fa da parte della minoranza riguardo la videosorveglianza dell’isola ecologica, sposandone l’idea.

Il sindaco ha ricordato inoltre che per il deposito di rifiuti speciali (frigoriferi, lavatrici, materassi ecc…), la legge prevede l’arresto in fragranza e il sequestro del mezzo.

«A Capo d’Orlando – ha concluso Sindoni – è possibile conferire i rifiuti speciali presso il centro comunale Belvedere di via dei Limoni o chiamando il numero 0941/784627, per il ritiro a domicilio. Anche in questa direzione va il mio invito a tutti non solo a comportarsi civilmente ma eventualmente a denunciare e fotografare chi tenta di rendere meno bello il nostro amato paese».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close