UPEA: CHIETI AVVERSARIO DIFFICILE


L’Upea Orlandina Basket dovrà di certo continuare a difendere il proprio campo ancora imbattuto per guadagnare gli ultimi due punti importanti prima della pausa natalizia. Di fatto, dopo la vittoria di domenica scorsa contro San Severo, l’Upea dovrà nuovamente impegnarsi al massimo per poter battere anche Chieti (attualmente al primo posto nella propria conference) nel match casalingo di stasera, giovedì 22 dicembre, che si disputerà alle ore 20:30.

A parlarci del prossimo impegno cestistico del team paladino, è l’ala grande dell’Orlandina Thomas De Min : “Dobbiamo essere carichi per poter vincere più partite possibili che ci faranno guadagnare punti preziosi. Chieti è una squadra composta da giocatori di cuore e di spirito che non lasciano nulla al caso. I cinque senior e i cinque under hanno ottime capacità e fanno molto sentire la propria presenza sotto canestro. Non lasciano nulla al caso”.

De Min spende anche qualche parola sulla propria condizione di atleta :”A causa
degli infortuni non riesco a trovare continuità; speriamo che la sfortuna se ne vada e
mi lasci giocare in pace. Ma se c’è qualcosa che devo migliorare, è forse la difesa.
Non sono mai stato un ottimo difensore ma se riesco a dare il meglio di me in attacco, di sicuro ne risentirà anche la difesa ed è proprio ciò che è capitato la scorsa domenica”.

Alla fiducia di De Min si contrappone anche la preoccupazione della mancanza di un play effettivo che, in collaborazione con Filippo Alessandri, possa colmare il vuoto lasciato dall’ex capitano Pablo Albertinazzi e a parlarci del fattore mercato è il dirigente sportivo Giuseppe Sindoni: “Col recupero di Zampolli (rimasto fermo lo scorso turno a causa della febbre) non intendo andare ad intaccare la rosa dei senior, per cui la nostra scelta del playmaker ricade su un under; soprattutto perché, con soli due tesseramenti a nostra disposizione, non possiamo correre rischi”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close