brolo

Tre sconfitte per le messinesi di Serie D

Brolo – Tre sconfitte su tre per le messinesi impegnate nel trentunesimo turno del Girone I di Serie D. La Tiger Brolo cade 2-1 a Leonforte nonostante una prestazione positiva, uno sfortunato Due Torri si arrende 0-1 in casa alla Frattese mentre l’Orlandina è vittima sacrificale della capolista Akragas in un match senza storia conclusosi 8-1.

“Nuovo Comunale” di Leonforte, si affrontano le due vincitrici dei gironi di Eccellenza Siciliana della passata stagione. Da una parte la tranquilla Leonfortese di mister Infantino e il suo 3-4-3, dall’altra la Tiger Brolo di mister Galfano alla disperata ricerca di punti salvezza che, orfana di Sparacello e Librizzi, si schiera con il tridente Saani-Di Senso-Calabrese in avanti in un 4-3-3 d’attacco. Arbitra il signor Salvatore Castorina di Acireale, coadiuvato dai signori Barbagallo e Conti della medesima sezione acese.

L’inizio partita vede una Leonfortese contratta e una Tiger propositiva, anche se il primo quarto d’ora non regala sussulti al nutrito pubblico di Leonforte. Al 16′, però, una conclusione da fuori smorzata dalla difesa locale diventa un assist per Calabrese che, appena dentro l’area, si coordina e con il destro fulmina Pentimone per lo 0-1. I gialloneri sembrano in controllo, la Leonfortese sbaglia tanto ma al 27′, dopo un’azione insistita, un rimpallo favorisce Fecarotta che con un bel diagonale trafigge Valenti con l’aiuto del palo e ristabilisce l’equilibrio in campo, 1-1. Da questo momento la partita cambia completamente, con i biancoverdi molto più convinti e i brolesi leggermente in affanno. Al 35′, dopo un traversone di Candiano, né Franzese né Floridia riescono e beffare Valenti, che si oppone agli assalti locali con il corpo e sventa la minaccia. La reazione ospite è tutta in un tiraccio dal limite di Calabrese che si perde lontanissimo dai pali di Pentimone. La prima frazione di gara si conclude senza ulteriori emozioni, all’intervallo è 1-1 tra Leonfortese e Tiger.

Nella ripresa i “tigrotti” partono meglio e al 49′ l’incornata di Falanca dopo un calcio d’angolo di De Cristofaro si perde fuori di un soffio. Con il passare del tempo, però, i “leoni” conquistano campo e al 69′ Mincica fa le prove generali del vantaggio locale con un diagonale che finisce sull’esterno della rete. Dopo 5′, quindi, i biancoverdi ribaltano il risultato. Ancora una volta è Mincica a fare il bello e il cattivo tempo sulla destra. La corsa del folletto ennese si conclude con un bel cross dalla destra per Floridia che, solissimo sul secondo palo, ha tutto il tempo di prendere la mira e di beffare di testa un incolpevole Valenti per il 2-1 della Leonfortese. Dopo il secondo schiaffo la Tiger torna a mostrare gli artigli e all’82’ Calabrese, dopo un erroraccio di Fecarotta, ha sui piedi il pallone del 2-2. Il centravanti giallonero, però, è poco deciso e, a porta spalancata, calcia debolmente, permettendo il recupero sulla linea di porta alla retroguardia di casa. Poco più tardi è De Cristofaro a non centrare lo specchio della porta dai venti metri ma è ancora la Leonfortese, al 91′ con Candiano, a sfiorare il tris. L’italo-tedesco spezza in due la difesa giallonera e con un delizioso pallonetto dal limite colpisce in pieno la traversa. Sulla ribattuta il liberissimo Guerreri da due passi grazia Valenti, che con grande reattività blocca il colpo di testa del 17 locale e lascia qualche speranza di pareggio agli ospiti. Nel finale, però, i gialloneri non riescono più a sfondare il muro biancoverde. Leonfortese batte quindi Tiger 2-1. Gli ennesi volano dunque a quota 51 punti in classifica mentre i brolesi restano ancorati a 29 punti, al terz’ultimo posto della graduatoria.

Al “Vasi” di Piraino, intanto, sconfitta immeritata ma indolore per il Due Torri di mister Antonio Venuto, che davanti al pubblico amico si arrende per 0-1 alla Frattese. Dopo un primo tempo giocato ad armi pari, al 63′ Celiento da fuori porta in vantaggio i campani alla prima vera conclusione in porta dei bianconeri. Il Due Torri spinge alla ricerca del pareggio e lo sfiora più volte nel finale. L’estremo ospite Vitale è super su Cicirello, Provenzano e Gaglio, all’87’ Puntoriere spara alto da posizione favorevole e all’89’ Provenzano con un gran destro al volo da fuori area centra in pieno il palo che nega il giusto pareggio ai biancorossi. Poco importa perché il Due Torri, nonostante il ko per 0-1, è ormai salvo e può pensare con serenità al derby di domenica prossima contro la Tiger Brolo.

Chiudiamo con la già retrocessa Orlandina, seppellita 8-1 dall’Akragas capolista che può praticamente festeggiare la Lega Pro. Per i paladini in gol Vommaro.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close