foto 7_2

Earth Day 2015, al parco per una giornata con la terra

Capo d’Orlando – Una splendida giornata di sole ha fatto da degna cornice all’apertura della due giorni  dell’Earth Day 2015 – Capo d’Orlando per la terra , che si terrà in questo week end  tra il parco sub-urbano di scafa e l’isola pedonale. E proprio al parco sub-urbano di Scafa è toccato l’onore-onere di dare il via alla kermesse. Ed il parco (ancora sconosciuto ai molti , anche  a molte delle persone presenti oggi) non ha di certo tradito le attese. I visitatori arrivati al parco sono stati accolti da un panorama da cartolina ( foto di seguito) che non lascia indifferenti neanche il cuore  e l’animo dei più burberi e distratti.

foto 1 - vista dal parco

Scendendo tra i numerosi sentieri  ( foto di seguito) , alcuni nuovissimi e realizzati dall’associazione di Scafa che da due anni ne cura la gestione; si viene catapultati in un luogo magico che a stento si riesce a collocare a pochi minuti di auto dal centro paladino.

Foto 2- sentieri

Le segnaletiche (anche queste opera dell’associazione) riescono a far orientare anche il più distratto dei visitatori indirizzandoli ora all’anfiteatro, ora alla spaziosissima tettoia predisposta ad accogliere chi vuole organizzarsi per un pranzo nella natura ( salta però all’occhio la mancanza di una postazione barbecue )o infine al giardino degli agrumi (ca va sans dire….anch’esso opera autofinanziata dal circolo…). Il potenziale di un parco unico nel suo genera salta subito all’occhio e da merito al Lunedì No Meat – Meatless Monday Italia, organizzatori dell’evento ;  di aver saputo scegliere una location tra le più belle e suggestive di Capo d’Orlando.

Foto 3 -segnaletica

Foto 4 - anfiteatro

foto 5 - tettoia

Il via alla manifestazione viene dato con l’inaugurazione dell’Orto didattico e del giardino delle farfalle alla presenza di numerosi quanto festosi bambini della scuola elementare.

Foto 6- giardino delle farfalle

foto 7

La parte centrale vede la partecipazione del Centro Mater Vitae di Messina  con la performance della sua presidentessa Giovanna Costa alle prese con le vibrazioni delle ciotole suonanti e le campane al silicio che regalano in chi le ascolta uno stato emozionale di profondissima concentrazione nel quale è finalmente possibile ritrovare l’unità e l’armonia tra il corpo e la mente. La prima parte si chiude con le lezioni di cucina naturale ed energetica a cura dei Green Chef Francesca Mollica e Marisa Ortu.

foto 8 giovanna costa

La manifestazione continuerà nel pomeriggio con la replica alle 17 , sempre al parco di Scafa ; della performance di Giovanna Costa. Mentre sempre dalle 17 in Piazza Matteotti verrà aperto il “villaggio verde “ , mercatino incentrato sull’arte del riciclo e dei prodotti naturali e biologici.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close