Biblioteca

Sabato presentazione di “Verginità rapite”

Capo d’Orlando – Nell’ambito degli incontri letterari “La stanza del pensiero”, sarà presentato sabato 18 aprile alle ore 18 presso la biblioteca comunale di Capo d’Orlando, in via del Fanciullo, il romanzo “Verginità rapite”, scritto da Ismete Selmanaj Leba. L’autrice parteciperà all’incontro presentato da Giusetta Cavolo. La lettura sarà a cura dell’associazione Recitando e Parolando.

“Verginità rapite” è un romanzo che tocca il lato più intimo di ogni donna. “Oggi è l’8 Marzo, festa della donna. Le strade sono piene di donne e di ragazze con in mano dei fiori, di ragazzi e uomini che attendono in fila dal fioraio. Anche Mira tiene tra le mani dei fiori. Aurora, sua figlia, è arrivata al mattino con un grande mazzo di mimose, insieme a suo figlio di tre anni. Il piccolo si getta tra le braccia della nonna urlando «Tanti auguri, nonnina!». «Grazie, coniglietto della nonna» risponde Mira. «Auguri, mamma! ‒ Aurora l’abbraccia forte, lanciandole uno sguardo perplesso ‒ Sembra che tu non abbia chiuso occhio stanotte». Mira non risponde, ma fa un respiro profondo; stringe gli occhi e, a fatica, trattiene le lacrime. Oggi, 8 marzo 2005, avrebbe trascorso la festa più bella della sua vita. Il televisore che le è dinanzi, attrae la sua attenzione. Sullo schermo si vede il leader dell’opposizione. Lo speaker sta dando l’ultima notizia: «Il leader di una delle più importanti forze politiche del paese, l’onorevole Shehu, ha dato le dimissioni. La versione ufficiale parla di motivi di salute, sebbene essa appaia molto controversa dal momento che ci troviamo a due mesi dalle prossime elezioni politiche. Il signor Shehu ha dichiarato che si ritirerà dalla vita politica e pubblica, trascorrendo fuori dall’Albania un periodo di convalescenza imprecisato». Vai all’inferno dice Mira tra sé, sprofondando nei pensieri.”

Vergi Ismete

Ismete Selmanaj è nata a Durazzo, in Albania. Appassionata di letteratura, consegue il diploma superiore nella città natale con il massimo dei voti. Da allora scrive poesie e racconti, vincendo medaglie e numerosi premi nei concorsi organizzati nel territorio nazionale. Nel 1991 si laurea all’Università di Tirana presso la Facoltà di Ingegneria Edile. Nonostante il titolo di studio, la passione per la letteratura non l’ha mai abbandonata. Dal 1992 si trasferisce in Italia ed attualmente risiede in provincia di Messina. Il libro “Verginità rapite” è stato pubblicato in lingua originale con il titolo “La spina e le rose” in Albania nel novembre 2013, partecipando alla Fiera del Libro di Tirana nello stesso anno. Nel novembre 2014 ha dato alle stampe in Albania un altro romanzo, “Le teste dei due aironi rossi”, il quale ha partecipato con successo alla Fiera del Libro di Tirana dello stesso anno. Questo è il primo romanzo che pubblica in Italia.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close