Chiara-Taigi-e-Emy-Spadaro_locandina-concerto-28-marzo_Acc.Fil_.ME_Bellini-e1427389538907

Grande musica con Emy Spadaro e Chiara Taigi

Messina – Si svolgerà Sabato 28 Marzo alle ore 18:00, presso il Palacultura “Antonello da Messina”, il concerto di Chiara Taigi, soprano di grande fama internazionale. La cantante lirica si esibirà insieme alla mezzosoprano messinese Emy Spadaro e all’Orchestra da camera “Ars Musica”. Sarà un evento strepitoso ed unico per la stagione concertistica dell’Accademia Filarmonica di Messina.

Lo spettacolo che andrà in scena si intitola “Pasqua in musica” e rappresenta un’esclusiva per la città peloritana e per tutta la Sicilia; infatti Chiara Taigi non partecipa abitualmente a recital di associazioni musicali ed è rientrata da una tournée con Placido Domingo negli Stati Uniti. In programma è previsto lo “Stabat Mater” per soprano, mezzosoprano e orchestra d’archi di Giovanni Battista Pergolesi, uno dei capolavori di musica sacra di tutti i tempi. Verranno anche intonate musiche basate sulle festività pasquali: “Al Santo Sepolcro” di Antonio Vivaldi, “Sinfonia dall’Oratorio Il Messia” di Georg Friedrich Haendel e “Ciaccona in sol minore” di Henry Purcell.

Chiara Taigi inizia la sua preparazione musicale grazie al compositore Mons. Valentino Miserachs, che le permetterà di esibirsi di fronte a Papa Giovanni Paolo II e in concerti di musica sacra nelle più famose basiliche romane. Poi inizia lo studio del canto da solista, dapprima con la maestra Ester Orel e, in seguito al diploma e al perfezionamento, con la Prof.ssa Ivenza Fogli. Ad inizio carriera la soprano debutta in ruoli virtuosistici come “Regina della Notte” di Mozart, “Il turco in Italia” di Gioacchino Rossini, “Il Rigoletto” di Giuseppe Verdi. Nel 2007, dopo le esperienze a Verona con il maestro Riccardo Muti nell’”Otello” di Verdi, con Claudio Abbado a Firenze nel “Simone Boccanegra” e con Bruno Bartoletti a Roma con “I Due Foscari” di Verdi, collabora con maestri e registri illustri nelle eroine drammatiche. Tra le altre “Tosca” e “Suor Angelica” di Giacomo Puccini, e “Maddalena” di Coigny. Chiara Taigi diventa anche la voce delle Madrine del sorriso, per far tornare il sorriso ai bambini affetti da una malformazione al volto. Infatti comincia a far parte di un gruppo speciale di donne, sensibili ai temi della solidarietà.

Emy Spadaro si è diplomata in canto con il massimo dei voti al Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina, sotto la guida del soprano Rosa La Rosa Uccello. Ha ottenuto anche il diploma in pianoforte e ha conseguito la laurea in filosofia. Ha perfezionato i suoi studi, partecipando ai corsi dell’”Accademia Lirica Internazionale”, tenuti a Parma e a Napoli da Katia Ricciarelli. Emy Spadaro ha cantato come solista con diverse orchestre, tra cui l’Orchestra Filarmonica di Treviso, l’Orchestra Sinfonica di Kiev, l’Orchestra di Stato moldava e l’Orchestra di Torino. Come Chiara Taigi, anche la cantante messinese ha vestito i panni di eroine famose in opere liriche magistrali: Lola e Mamma Lucia nella “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, Carmen nell’omonima opera di Georges Bizet. Ha interpretato diversi ruoli nelle opere verdiane: Flora ne “La Traviata”, Amneris nell’”Aida”, Maddalena nel “Rigoletto”.

L’Orchestra “Ars Musica” nasce nel 1989 da un gruppo di musicisti messinesi, di buona formazione artistica, ottenuta in molti corsi di perfezionamento. Il programma dell’Orchestra negli ultimi anni comprende un ampio repertorio, dalla musica barocca a quella contemporanea. L’attività concertistica dell’Orchestra non solo è intensa in Sicilia, ma anche in Italia e all’estero. Il team dello spettacolo al Palacultura sarà composto da 17 elementi, divisi in violini primi, violini secondi, viole, violoncelli, contrabbassi e cembali.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close