Sira Costa

Costa fuori ritmo, Siracusa si impone 62-58

Capo d’Orlando – Si interrompe ad otto la striscia di vittorie consecutive per l’Irritec Costa d’Orlando, che nella decima giornata di ritorno del campionato di C Nazionale “I” cede 62-58 alla Kama Italia Aretusa e viene raggiunta al terzo posto in classifica da Patti.

Alla palestra “Akradina” di Siracusa, i biancorossi di coach Condello partono molto male. Il parziale di 6-0 firmato Alescio costringe immediatamente l’allenatore paladino al primo timeout di serata. Le parole in questo caso servono a poco perché i padroni di casa di coach Anastasi continuano a martellare il canestro ospite senza che la Costa riesca a trovare le giuste risposte. Il primo quarto è quindi appannaggio dei biancoverdi, che vanno al primo riposo sopra 21-9. Nel secondo quarto gli orlandini provano a reagire, in particolare con Marinello, riuscendo a chiudere il parziale sul -5, 33-28 e tutti negli spogliatoi per ricaricare le pile in vista di un secondo tempo di fuoco.

Nella ripresa la Costa tocca anche il -3 (35-32) grazie ad un canestro di Dominguez ma è sotto le plance che la Kama fa la differenza, con un Agosta sontuoso al rimbalzo ed impossibile da arginare per il quintetto biancorosso. Fazio ridà il -2 ai paladini (40-38) ma gli ospiti commettono troppi errori e perdono molti palloni, concedendo ai padroni di casa un break di 8-0 che dà il là al nuovo allungo locale, 50-40 Aretusa a fine terzo quarto. Nell’ultimo periodo Antinori e compagni alzano il volume della radio in difesa e riescono a tornare a contatto. Il finale è punto a punto ma un tecnico contro la Costa regala due decisivi liberi ai padroni di casa che conducono in porto la vittoria, 62-58.

Per l’Irritec Costa d’Orlando questa è una sconfitta arrivata soprattutto a causa delle pessime percentuali al tiro dei biancorossi: 32% dal campo, 13% da tre e 67% sono cifre impietose per l’attacco paladino. La lunga sosta non ha ovviamente facilitato il compito ai messinesi, che hanno impiegato troppo tempo per ritrovare quel ritmo di pallacanestro che aveva portato otto vittorie di fila alla formazione di Capo d’Orlando. Domenica prossima al “PalaValenti” arriva Cefalù, servirà una Costa extra-lusso per superare la capolista in una gara che può decidere tutto in chiave playoffs.

Kama Italia Aretusa-Irritec Costa d’Orlando 62-58

Kama Italia Aretusa: Bonaiuto 17, Carbone 5, Marisi 4, Alescio 10, Agosta 15, Messina 2, Bonaiuto DNP, Grillo 9, Aglianò DNP, Carbone DNP. Coach: Alessandro Anastasi.

Irritec Costa d’Orlando: De Lise, Rodriguez 2, Vazzana 4, Dominguez 23, Marinello 14, Micale DNP, Sgrò 2, Nici DNP, Antinori 4, Fazio 9. Coach: Giuseppe Condello.

Parziali: 21-9; 33-28; 50-40; 62-58.

Arbitri: Angela Rita Castiglione di Palermo e il signor Luca Massari di Ragusa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close