rocca2

Battuto il Città nel derby, il Rocca va in Eccellenza

Sant’Agata Militello – Giornata da cerchiare con una bella penna rossa, il Rocca chiude la pratica campionato vincendo il derby con il Città di Sant’Agata Militello. Al “Daniele Romano” il gol di Lucerelli a 10 minuti dal termine regala la gioia più grande, a conclusione di una stagione da incorniciare, per una cavalcata da dominatrice, cominciata già alla prima seduta di allenamento del ritiro precampionato. La vittoria da oggi era tutta da conquistare contro una squadra imbottita da tanti ex di grande valore tecnico. La squadra di Cambria ha bisogno di punti salvezza, per Pasquale Ferrara invece c’è la voglia dei tre punti per chiudere la pratica campionato. Primi minuti vissuti su un sostanziale equilibrio con il Rocca che cerca di giocare con il fraseggio, mentre la squadra di casa cerca gli appoggi sulle corse laterali con Truglio e Iuculano, oppure cerca di azionare le leve di Marandano con i lanci verticali. E’ l’attaccante di Castelbuono a rendersi pericoloso al 5’ con una girata a lato e subito dopo Iuculano si esibisce con il pezzo da repertorio: dribbling e calcio in rete a giro, stavolta a lato. Con il passar del tempo la capolista legge meglio la gara e al primo vero affondo trova la rete con la prodezza di Nino Naro. Il centrocampista in proiezione offensiva con un gran diagonale di volo insacca sul secondo palo dove Carbonetto si distende ma non può arrivare. Esultanza smorzata per il giocatore residente proprio a Sant’Agata Militello. La partita è intensa sui due versanti d’attacco con Truglio ancora pericoloso con un diagonale alto. Dopo il riposo è il Città di Sant’Agata a sorprendere la retroguardia del Rocca con il numero di alta classe di Iuculano, che supera nello stretto due uomini ma Maisano risponde di piede sul primo palo. Al 51’ Marandano pareggia, sulla palla messa in area da fallo laterale, si avventa con una splendida girata di volo trafigge l’incolpevole portiere del Rocca. La capolista non perde il filo della gara e dopo qualche minuto, riprende a giocare con Biondo impressionante sulla corsia di destra.  Aumenta i giri del motore e comincia a creare buone occasioni con Monastra e Cannavò, con la difesa di casa che si salva sempre con maggiore affanno. Miano subisce un colpo fortuito da Marandano, per lui rottura del naso. Al poso del difensore entra Mattia Protopapa.  Mento coglie il palo esterno con un colpo di testa ravvicinato. Il gol campionato arriva al 76’ quando Cannavò fa il funambulo in area di rigore, sul cross basso si accende una mischia risolta a porta sguarnita dal fantasista. Tifo alle stelle per i supporters del Rocca dietro la porta, in visibilio per un obiettivo distante adesso pochi minuti.  Il finale è da censurare, dopo un battibecco tra Naro e Regina si accende un parapiglia incredibile tra i giocatori: inspiegabile, da condannare. Naro è espulso ma sarebbero in tanti a dover abbandonare il campo. Un finale che stride con la festa che può cominciare per i tifosi del Rocca. L’arbitro Iannello chiude la contesa. Il domani del Rocca si chiama Eccellenza

 

Città di Sant’Agata Militello – Usd Rocca di Caprileone                 1 – 2

Marcatori: 25’Naro ( R), 50’ Marandano (C), 81’ Lucarelli (R)

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close