alessio-micale

Micale: “La legalità apparente è un male inaccettabile”

Capo d’Orlando – Il consigliere di minoranza del comune di Capo d’Orlando Alessio Micale è intervenuto a ruota libera su un tema fondamentale come quello della legalità. Di seguito riportiamo la lettera completa del giovane consigliere orlandino.

“Di  legalità come condizione fondante di una società pochi ne parlano.

La fibra scoperta delle ingiustizie non ha certo il fascino di una bella donna o di una macchina potente ma in una terra preziosa e martoriata come la Sicilia è carne che avanza e sbrodola sui banconi  delle macellerie del malaffare.

Sono i furti ad opera di soggetti malavitosi, spesso colletti bianchi, professionisti affermati, gente “amica” per i più, nella sostanza gente schifosa, che  privano e saccheggiano i cittadini e la povera gente di risorse vitali.

Sono queste le noiosissime notizie che dovrebbero essere il pane di ogni società che merita di dirsi giusta e che invece declassiamo a cronaca spicciola. E’ la condizione palesata di ingiustizia che dovrebbe portarci ad una ribellione pratica nei confronti dei sistemi che forniscono alibi e protezione a questa gentaglia.

Soprattutto in un momento cosi tragico, di crisi nera del sistema socio-economico e purtroppo anche culturale,  un po’ di attenzione in più bisognerebbe averla.

Le cifre provenienti da guadagni illeciti, dalla corruzione, dall’usura, sono privazioni di risorse non più tollerabili.  Per dirla facile, sono la misura di quello che manca all’asilo per i figli, all’assistenza medica, alle pensioni, alle scuole,  ma  è anche quello che impedisce l’accesso al lavoro per quella porzione di giovani che non riescono proprio a farcela che al sud si chiama “più del 50%”.

Io invece voglio leggere con interesse le notizie pubblicate nelle ultime settimane, gratificando l’azione della magistratura,  delle forze dell’ordine, dei giornalisti che ne danno giusta visibilità, sostenendo la forza di chi denuncia.

Le informazioni che riguardano i tanti soggetti inquisiti o condannati per illeciti vari sono fondamentali  alimenti di una coscienza civica giusta e vorrei, nei limiti delle mie possibilità di cittadino e politico,  contribuire a rafforzare gli anticorpi che possano limitare il ripetersi di questi comportamenti, anche perché i nomi che spesso si leggono sono ricorrenti come sono ricorrenti il Natale e l’ultimo dell’anno.

In questa direzione gli ordini professionali  potrebbero fare moltissimo .

Mi spiego meglio.

La loro funzione principale consiste nel garantire il cittadino circa la competenza e la professionalità dei soggetti  che svolgono attività nell’ordine stesso (avvocati, commercialisti, medici, architetti, etc). La composizione preponderante degli ordini  è fatta da gente seria, responsabile, preparata e diligente. Spesso però capita che qualche professionista venga condannato nell’esercizio delle sue funzioni per reati gravi  e non venga allontanato o inibito dall’esercizio della professione, nonostante esista un codice deontologico, degli organi preposti alla valutazione di questi fatti, dei protocolli di legalità e mille altri strumenti per metterlo alla porta. Se non si mandano a casa i condannati, se non si allontanano quelli che con la loro condotta, gettano fango sulla professione, come si puo’ pretendere che un cittadino si senta tutelato e rispettato? Come si può pretendere che un giovane professionista trovi il suo spazio in sistemi che accettano e addirittura non intervengono su fatti simili?

L’umiliazione della giustizia è una delle prime cause di diffidenza verso i sistemi democratici, verso la reciproca solidarietà, verso il rispetto delle norme e delle giuste regole. Nell’attesa che la ribellione diventi l’unica soluzione sarebbe bene anticipare i tempi, visto i ritardi decennali e per tutelare quanto è già stato fatto.  Allontanare la gente scorretta dalle proprie famiglie professionali e andare , con la schiena dritta e lo sguardo fiero a raccontarlo a chiunque con le ingiustizie non vuole farsi i calli.”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close