ruota_pp

RUOTA PANORAMICA O GIOSTRA? DELUSIONE O ENTUSIASMO?


Quale regalo i cittadini Orlandini vorrebbero trovare sotto il proprio albero di Natale quest’anno? C’è chi vorrebbe che le strade venissero asfaltate perché impraticabili, come la Consolare Antica, la Trazzera Marina o la Via del Mare, c’è chi spera nella messa in sicurezza dei nostri torrenti, chi abbasserebbe i costi delle strisce blu o addirittura per le festività le vorrebbe eliminare per garantire una maggiore affluenza per buona pace dei commercianti.
Ma queste alla fine sembrano essere come le richieste utopistiche di un bambino che chiede ai propri genitori in regalo un “unicorno” ed ha la consapevolezza dentro di sé che anche questa volta gli toccherà scartare un qualsiasi giocattolo. Gli anni precedenti si è voluto stupire il paese installando in piazza Matteotti la pista di ghiaccio, che già però alla seconda edizione ha fatto registrare una diminuzione di interesse.
Quest’anno si è voluto  fare qualcosa di ancora più grande, qualcosa di più incredibile, un pacco grande addirittura 18metri.
Il grande regalo proprio ieri è stato installato in piazza Matteotti, perpendicolarmente alla via Francesco Crispi e sarà fruibile dai cittadini da questo venerdì. A dire il vero, proprio per essere tacciati come “incontentabili”
l’espressione di chi ha avuto già la fortuna di ammirare la struttura era un misto tra delusione e amarezza.
Avete presente quella di un bambino al quale era stato promesso un unicorno e ne ha scartato uno di plastica in miniatura?
Ecco quella era l’espressione dei numerosi curiosi presenti. Dall’annunciata “ruota panoramica” ci siamo ritrovati una semplice giostra. Guardandola tornano in mente immagini di “Felliniana” memoria.  Autunno, Rimini, lunapark deserto e giostra vetusta e cigolante. Sarà stata soltanto una suggestione ma l’impressione è stata comune. Prima di vederla, dalle parole del Sindaco e dell’Assessore Milone ci eravamo fatti un’idea diversa dalla realtà. Sulle dimensioni eravamo informati, ma “averla inseguita per 4 anni e finalmente trovata”, e ancora, “sarà l’attrazione di questo Natale in tutta la Provincia ed anche oltre” sono frasi che ci avevano sinceramente illuso.
Certo non speravamo nella London Eye, ma ci siamo ritrovati alla vista di una semplice giostra. Adesso, non ci resta che allacciare le cinture e volare sui tetti Orlandini, provando ad ammirare da quell’altezza le grandi attrattive che offrirà il paesaggio, sperando di evitare di entrare con lo sguardo nel soggiorno di qualche cittadino.
Non vediamo l’ora di riuscire a fare un giro, ma rimane il fatto che qualcuno ha anche affermato che si tratta di un decadimento culturale per Capo d’Orlando. Pro e contro, come spesso capita. Ma la vita si sa è una ruota panoramica, si torna sempre da dove si è partiti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close