mirto

Commissario applica importanti provvedimenti

Mirto – Il commissario straordinario del Comune di Mirto Gaetano Gullo ha applicato alcuni importanti provvedimenti. Infatti il reggente del piccolo paesino nebroideo ha approvato il Piano triennale delle Opere pubbliche per il periodo 2015/2017 (contenente anche l’Elenco annuale 2015), il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, e lo schema di Convenzione per l’allargamento del Consorzio A.R.O.

Innanzitutto è stato approvato il Piano triennale delle Opere Pubbliche per il periodo 2015/2017 e l’Elenco annuale 2015. Il Responsabile dell’Ufficio Tecnico, Ing. Giuseppe Nastasi, ha condotto prioritariamente una sommaria analisi dei punti di forza e di debolezza dell’intero ambito territoriale, anche in riferimento all’applicabilità degli obiettivi specifici del PSM (Progetto Sviluppo Mezzogiorno) e in conseguenza dei finanziamenti delle opere con l’attivazione dei complementi di Programmazione della Provincia Regionale di Messina. E’ stato rilevato come principale punto di forza, comunemente a tutti gli assi, la ricchezza di risorse ambientali, naturali, culturali ed umane. Invece, come comune denominatore dei punti di debolezza, si riscontra una carenza dei sistemi di gestione, di controllo, di valorizzazione e di messa in rete delle risorse, unitamente a carenze istituzionali della comprensione dei fenomeni di sviluppo e dei vincoli normativi che ne derivano.

In aderenza a quanto precedentemente esposto, il Programma Triennale è rivolto alla realizzazione di una serie di interventi, sia di modesto o rilevante importo, mirati alla valorizzazione e al recupero del patrimonio ambientale e culturale, per consentire piena fruibilità agli eventuali e auspicabili visitatori, e favorire anche investimenti privati in tal senso. Tali volontà programmatiche risultano perfettamente in linea con i contenuti predisposti dalla Regione Siciliana, nel quadro del raggiungimento dell’obiettivo 1 (Programma Operativo Regionale e Rapporto di Valutazione). L’ordine di priorità è rivolta alla manutenzione ed al recupero del patrimonio pubblico, al completamento e alla rifinitura di opere già iniziate.

Questo l’elenco di alcuni dei lavori previsti:

– Progetto preliminare, per l’adeguamento delle strutture dell’edificio della Scuola materna del Comune di Mirto alle norme vigenti in materia di agibilità e sicurezza; inoltre si punta sull’ampliamento e sull’adeguamento dei locali mensa alle norme per la protezione dei soggetti celiaci;

– Lavori di manutenzione straordinaria per il  miglioramento della sicurezza e dell’efficienza energetica dell’edificio Scuola secondaria di primo grado “G. Zizolfi”, con l’adeguamento degli impianti tecnologici e dei campetti sportivi pertinenti, e l’abbattimento delle barriere architettoniche;

– Progetto costruzione della rete di distribuzione metano nel territorio comunale;

– Progetto per la copertura della piscina presente nel parco suburbano in c/da  Biviero – S. Rocco;

– Progetto definitivo per l’istallazione di un impianto fotovoltaico sul tetto della Scuola media;

– Progetto di ristrutturazione del Convento dei Cappuccini;

– Consolidamento di cimitero, piazzale e strada di accesso;

– Progetto per i lavori di messa a norma, completamento e recupero degli impianti esistenti del campo di calcio e strutture poliuso;

– Progetto per la costruzione della bretella di collegamento, tra lo svincolo autostradale di Rocca di Caprileone e la strada di interesse turistico Mirto-Valle Zappulla e la litoranea Capo d’Orlando – Torrenova.

Il commissario si è poi occupato dell’approvazione dello schema del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per l’anno 2015, costituito dall’elenco ricognitivo degli immobili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali dell’Ente. Questo schema di Piano sarà presente nel Bilancio di Previsione 2015. Viene anche stabilito che, successivamente all’eventuale approvazione del Piano da parte del Consiglio Comunale, potranno essere apportate eventuali modifiche e rettifiche ogni qualvolta si renderanno necessarie, sempre con adozione di apposito provvedimento da parte dei consiglieri.

Un’altra delibera riguarda lo schema di Convenzione per l’inserimento del Comune di Militello Rosmarino all’interno del Consorzio A.R.O. “Terre dei Grifoni” (proposta giä approvata nei paesi di Frazzano’ e Longi). L’A.R.O. prevede la gestione associata del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti nei Comuni di Alcara Li Fusi, Frazzano’, Galati Mamertino, Longi, Mirto, San Marco d’Alunzio e adesso anche Militello Rosmarino. E’ stata anche approvata la nuova perimetrazione, con la presenza adesso di sette Comuni.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close