sparatoria-zen1-960x456-1426581925

Conflitto a fuoco allo Zen, arrestato un ventiduenne rom

PALERMO – Due persone sono sospettate di aver partecipato alla sparatoria avvenuta ieri nel quartiere dello Zen, che ha visto coinvolta una pattuglia della polizia. Un ventiduenne, Roberto Milancovic, 22 anni è stato arresto su disposizione del pubblico ministero Luca Battinieri.  Gli agenti erano in divisa e hanno risposto al fuoco. Nella sparatoria  è rimasto ferito al braccio un poliziotto portato nell’ospedale Villa Sofia. Secondo la prima ricostruzione la pattuglia stava fermando un’auto che procedeva a velocità elevata in via Rocky Marciano. Uno degli occupanti sarebbe sceso e avrebbe sparato colpendo l’agente. Anche uno dei due uomini sull’auto sarebbe stato ferito. Entrambi i malviventi, con molta probabilità due giovani, sono poi fuggiti. Un altro è stato interrogato nella notte ma poi rilasciato.

Il fatto è accaduto intorno alle ore 18.30 di ieri pomeriggio, quando una pattuglia in servizio ha notato un’automobile che procedeva a forte velocità. Gli agenti hanno tentato di fermarla. Dalla vettura è sceso un uomo che ha estratto una pistola e ha dato inizio al conflitto a fuoco. L’agente, colpito di striscio, è stato condotto al pronto soccorso di Villa Sofia.

Pochi giorni fa una nuova rissa aveva visto coinvolti alcuni agenti che tentavano di bloccare due ragazzi a bordo di una moto alla Marinella. In qual caso i poliziotti sono stati aggrediti da numerosi partenti. In quella occasione arrivano in massa altri colleghi e in quattro furono arrestati. Ancora il quattro marzo di sera una sparatoria è avvenuta al Borgo Vecchio. Scene da far west in pieno centro cittadino. Almeno tre armi hanno sparato. Ma nessuno ha visto o sentito nulla.

www.gds.it

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close