upea pesaro

Due giornate di squalifica al pala Fantozzi

Capo d’Orlando – Due giornate di squalifica, 3 mila euro di multa, inibizione sino al 30 aprile per Enzo Sindoni ed altri 750,00€ di multa per l’accesso non autorizzato negli spogliatoi dello stesso Sindoni. Questa la mano pesante della Federazione Italiana Pallacanestro per i fatti avvenuti nel dopo partita convulso contro Pesaro.

Nello specifico l’ammenda di 3.000,00 euro per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri, per lancio di oggetti contundenti (una bottiglia di plastica piena di acqua) isolato e sporadico, senza colpire, per lancio di sputi collettivo e sporadico, colpendo e perché, al termine della gara, più persone colpivano ripetutamente con violenza il tunnel di accesso agli spogliatoi, rendendo difficoltoso il passaggio degli arbitri. La squalifica del campo per 2 gare perché, al termine della gara, più persone invadevano il campo di gioco con intenti aggressivi, fatto che non degenerava per l’intervento del servizio d’ordine e perché in tribuna il responsabile degli arbitri di serie A Fabio Facchini veniva colpito da sputi e da due calci ad una gamba.

L’inibizione sino al 30 aprile per Enzo Sindoni per, si legge ancora nel comunicato dei provvedimenti disciplinari diffuso dalla Federazione, aver invaso il campo di gioco offendendo e minacciando gli arbitri, per aver continuato ad offendere gli stessi sia all’interno degli spogliatoi che all’uscita dell’impianto di gioco anche colpendo la porta dello spogliatoio arbitrale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close