Santangiolese-Ciappazzi 98

Servito il tris biancoazzurro

Sant’Angelo di Brolo – Ritorna al “R.Caldarera” il calcio di Promozione, si gioca Santangiolese – Ciappazzi, due squadre con classifiche e stimoli diversi. A differenza dei biancoazzuri che non hanno nient’altro da chiedere al campionato, gli ospiti sono bisognosi di punti per sfuggire all’incubo retrocessione.

Ciò non basterà al Ciappazzi, nella mite giornata santangiolese, per conquistare i 3 punti, perché di fronte, il pubblico di casa ritroverà una squadra letale in attacco e determinata in difesa, capace di macinare bel gioco a centrocampo.

L’andazzo del match è semplice da decifrare, dopo 10″, infatti, Gullà approfitta dello svarione avversario per servire Bontempo che in pallonetto insacca. Dopo il fulmine arrivato a ciel sereno dei primi secondi, al 12′ è il baby Passalacqua a sfiorare il raddoppio calciando a pochi centimetri dalla traversa. Ancora Santangiolese pericolosa al 18′, quando Gullà, lanciato in porta da Spinella, trova un grande Bucca a salvare la propria porta. Gullà dovrà aspettare il 31′ per trovare la rete più bella della giornata, punizione battuta magistralmente che si infila tra le ragnatele dell’incrocio dei pali. Il primo sussulto degli ospiti arriva al 45′ su punizione, Leone impegna seriamente Lamonica che è costretto in tuffo a sventare la minaccia. Allo scadere dei 2′ di recupero c’è ancora tempo per la terza rete biancozzurra, F. Pintaudi “scucchiaia” in mezzo all’area un pallone invitante che Gullà scaraventa in rete con una frustata letale di testa.

La seconda frazione di gioco è meno appassionante della prima, il ritmo cala vertiginosamente e le squadre si allungano notevolmente, nonostante ciò non mancano le azioni da gol. Dopo aver sfiorato la rete al 64′ con la testa di Maisano, il Ciappazzi ci riprova 2′ più tardi su girata mancina di Siracusa, sfortunato nel mancare di poco la porta biancoazzurra. Lo stesso Siracusa diventa protagonista dei suoi, al 73′ trova un super risposta felina di Lamonica su conclusione molto angolate. 4′ dopo riesce a trovare la via del gol, sfruttando una mischia in area. Il match, però, regala altre due emozioni nel finale. A 3′ dallo scadere Gullà a tu per tu con Bucca, si divora la tripletta personale allargando troppo il sinistro. Nell’azione successiva è Tranchita a trovarsi in analoga situazione, ma in questo caso chiude troppo la conclusione e fa la barba al palo.

Il risultato finale è di 3-1 per la Santangiolese, una partita che ha evidenziato la solidità dell’organico di mister Palmeri, ma che ha confermato le gravi lacune difensive degli ospiti che adesso dovranno affrontare un finale di stagione ad altissima intensità.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close