rocca mamertina

Il Rocca non sbaglia il derby. La festa è ad un passo

Capri Leone – Con i gol dei suoi tre attaccanti, il Rocca si aggiudica il derby con la Mamertina. Non era scontato rialzare la testa dopo la battuta d’arresto di Terme Vigliatore, ma l’occasione per rilanciarsi era troppo ghiotta, in una partita di certo diversa rispetto alle altre. Un campo in comune e tanti ex  hanno arricchito di contenuti un bel derby, molto sentito dalle accese, quanto sportive, tifoserie sugli spalti gremiti. La capolista ha la testa rivolta a chiudere i conti, la Mamertina ha già fatto molto bene in campionato, ma un derby non si regala a nessuno. Neanche un minuto d’orologio che Monastra deposita in rete il vantaggio; il gol è annullato da Cutrufi per presunto fuorigioco di Triolo, autore del cross dalla sinistra. Il Rocca prende campo, ma la Mamertina si difende con ordine e rilancia subito per Matteo Serio. Superato il quarto d’ora, il gioco della capolista si fa più convinto e al 17’ dopo un’azione tambureggiante in area di rigore ci pensa il ritrovato Cannavò a scaraventare in rete il gol del primo vantaggio. La Mamertina non cambia atteggiamento tattico, ma pur giocando solo con le ripartenze trova due soluzioni dalla media distanza con Librizzi e Crascì, sul quale si oppone in tuffo Maisano. Senza troppi sussulti in zona gol si arriva al 45’ con, ancora, un gol annullato al Rocca per fuorigioco di Cannavò. Mr. Bontempo opera il primo cambio negli spogliatoi con l’ingresso del talentuoso Dario Parafioriti. Al secondo minuto della ripresa, il cross dalla destra è appoggiato di testa da Mattia Protopapa sul portiere Maisano, al quale sfugge il pallone, Librizzi che aveva seguito l’azione, nella sorpresa generale segna il pareggio. Gelo sulla tifoseria per il gol subito, dopo ancora l’ennesima ingenuità in difesa. Tutto da rifare, ma il Rocca non si disunisce. Ci pensa Basilio Monastra a mettere la partita nei binari giusti. Con una semigirata in area di rigore, colpisce il palo interno e sigla il 2-1. Una boccata d’ossigeno importante, prima di vedere eventuali nuove streghe. Alla mezz’ora della ripresa Biondo, direttamente da cross dalla bandierina, di testa trova la terza segnatura e spiana la strada per la vittoria. Nell’ultimo quarto d’ora il Rocca cerca di gestire la reazione degli avversari che pungono sulle corsie ancora con Serio e l’ex Ivan Onofaro. Proprio su quest’ultimo nei minuti di recupero c’è un netto fallo da rigore non visto dalla terna arbitrale. Il Rocca adesso deve  fare l’ultimo scalino prima di pensare alla festa della vittoria del campionato. Agli avversari il merito per una bella domenica di sport, il Rocca ha già lo spumante in frigo.

USD Rocca –  Mamertina ASD   3-1

Marcatori: 17′ Cannavò (R), 48′ Librizzi (M), 63′ Monastra (R), 75′ Biondo (R)

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close