andaloro chef

Il primo Blind Chef d’Italia e d’Europa ai microfoni di Radio DOC

Milazzo – Si chiama Anthony Andaloro, Milazzese di 48 anni ed è il primo “Blind Chef” d’Italia e d’Europa e il terzo in tutto il mondo. Il famoso Chef è stato ospite del nostro Direttore Antonio Puglisi durante la trasmissione “Cu c’è? C’è!” in onda dal martedì al venerdì dalle 18:00 alle 19:00 sulle frequenze di Radio DOC.

Un mix di energia, creatività e immaginazione. Ecco gli ingredienti che caratterizzano i piatti dello chef Milazzese, presentati agli ospiti della sua struttura in una stanza rigorosamente al buio, per far conoscere il cibo attraverso un’esperienza sensoriale senza precedenti, perché il cibo per lui è un viaggio tra odori e sapori, una conoscenza che deve coinvolgere sensi come olfatto e tatto, spesso considerati secondari.

Anthony ha raccontato di aver perso la vista completamente una decina di anni fa a causa del morbo di Stargardt, dovendo così abbandonare il suo lavoro da decoratore d’arte. Un uomo che si è reinventato, trovando una seconda strada per ricominciare. “Il cibo è una prova – dice con orgoglio ai microfoni di Radio DOC – non mi manca il buonumore, ai miei clienti riesco a fare anche qualche scherzo. A volte scambio il bicchiere del vino con quello dell’acqua. Mi piace divertirmi mettendo alla prova i loro sensi“. Oggi a fianco di Gianni Tota, famoso chef dei personaggi del mondo dello spettacolo, del Dalai Lama tanto per citarne uno, Anthony Andaloro affina sempre di più la sua arte culinaria e con l’amico Gianni ha creato anche un’Associazione, “Oltre al buio“, con il nobile obiettivo di aiutare i  non vedenti.

Lo chef Milazzese smentisce di aver mai dichiarato di voler partecipare a Masterchef, come scritto da diverse firme della stampa nazionale. “Non ho mai dichiarato a nessun giornalista di voler partecipare a Masterchef – dice in esclusiva il Blind Chef ad Antonio Puglisi – né tanto meno ho mai detto di voler sfidare Christine Ha, la non vedente vincitrice di Masterchef USA3, nel 2013. Sono uno chef stellato, per regolamento non posso partecipare, né voglio sfidare nessuno“.

Un uomo determinato, caparbio e con un enorme coraggio. “Mi sono reinventato e arrotolato le maniche. Ho pensato che persa qualcosa dovevo potenziare gli altri sensi, è questo che tento di insegnare ai miei ospiti. Ci vogliono impegno e forza di volontà, del resto volere è potere – dice Anthony Andaloro – l’importante è metterci impegno e umiltà“.

Per saperne di più sul primo Blind Chef d’Italia e d’Europa visitate la sua pagina Facebook “In cucina con Anthony”. L’intervista può essere ascoltata attraverso il podcast di Radio DOC cliccando sul link seguente  http://www.radiodoc.it/i-nostri-podcast/cu-cece/

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close