carabinieri

Due persone arrestate per estorsione

Falcone – Arrestati con l’accusa di estorsione. Si tratta di M. F. e L. L., rispettivamente di 35 e 30 anni, i quali avrebbero consumato il reato ai danni di un imprenditore del luogo. La vicenda risale a un mese fa. Gli amici di M.F. avevano nascosto la sua auto facendogli credere che era stata rubata. L’imprenditore, vedendo il trentacinquenne in difficoltà, si era fermato per chiedere se avesse bisogno di aiuto. Viene a conoscenza da M. F. che lo stesso si riteneva vittima di un furto. Furto che il trentacinquenne ha denunciato qualche giorno dopo alla Caserma dei Carabinieri, accusando proprio l’ignaro imprenditore, pur ritenendolo estraneo alla vicenda. Subito dopo gli chiede in cambio 750 euro per ritirare la querela. Così l’imprenditore si rivolge ai Carabinieri che avviano una serrata attività di indagine. Dopo diversi appostamenti, i Militari del Nucleo Operativo della compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, agli ordini del tenente Luca Geminale, hanno arrestato M.F. e L.L. di fronte al bar “Zio Santino” di Falcone, dopo avere assistito alla consegna materiale dei soldi da parte dell’imprenditore. I due, dopo le formalità di rito, sono ora ai domiciliari, come disposto dal sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Patti, Giorgia Orlando, in attesa dell’udienza di convalida.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close