gaetano-scaffidi-777x437

Solleciti di pagamento per il canone idrico

Brolo – Linea dura dell’amministrazione comunale contro gli evasori e i “furbi”. “E’ una situazione intollerabile” denuncia il vicesindaco Gaetano Scaffidi:”Nessuna azione vessatoria, ma semplicemente la voglia di legalità ed il rispetto delle regole“.

Questa la denuncia di Scaffidi, che punta il dito contro i grandi morosi del comune, avviando una dura azione di recupero dei tributi non versati. Nel mirino dell’indagine nell’azione di recupero degli uffici è il canone idrico: sono infatti già partiti oltre 300 solleciti di avvisi di distacco dell’acqua.

Si tratta dell’ultima possibilità prima del blocco del servizio – avverte Gaetano Scaffidi- sono notifiche rivolte a quegli utenti che hanno più di 1500 euro di debiti nei confronti dell’acquedotto comunale“.

Il vicesindaco ha messo il dito nella piaga delle grande evasione e delle consistenti morosità  che si registrano nei confronti dei tributi comunali – per i quali è anche prevista una rateizzazione – e dice: “anche molte attività pubbliche non sono in regola con i pagamenti è questo non è più possibile

Guerra dichiarata ai “soliti furbi”, dunque, “Risanare l’ente – conclude il vicesindaco – vuol dire anche incassare, recuperare l’evasione per pareggiare i conti”.

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close