IMG-20150307-WA0006

Black out Tiger, l’Hinterreggio si impone 4-1

Brolo – Comincia con una pesante sconfitta l’avventura di mister Angelo Galfano sulla panchina della Tiger Brolo. Nell’anticipo della venticinquesima giornata del Girone I di Serie D, i gialloneri cedono 4-1 all’Hinterreggio a causa di un quarto d’ora di black out nell’arco di un match tutto sommato equilibrato.

Stadio “Santoro” di Villa San Giovanni, Hinterreggio e Tiger si sfidano in un incontro che mette in palio punti pesanti per la salvezza. I padroni di casa di mister Ferraro si schierano con il canonico 4-3-2-1 che vede Lavrendi e Spanò alle spalle di Crisalli. 4-3-3 per i brolesi di mister Galfano che, tra infortuni e squalifiche, rinunciano a cinque uomini. Torna in campo dopo due mesi di assenza Ferrante, il giovanissimo Schirò trova posto nell’undici titolare. Arbitro dell’incontro è il signor Pashuku di Albano Laziale, suoi assistenti sono Martinelli e Capolupo di Matera.

L’avvio di gara dei “tigrotti” è promettente. Gli ospiti cercano di giocare sempre palla a terra e al 5′ Di Senso da fuori non trova la porta di Parisi per qualche centimetro. I siciliani sembrano controllare il ritmo della partita ma al 10′ un’incertezza della difesa consente a Spanò di servire con il tacco Lavrendi che, appena dentro l’area, fredda Valenti con un bel destro, portando sull’1-0 i reggini. La Tiger accusa il colpo e al 18′ Corso dai venticinque metri fa partire una staffilata che si infila nel sette, alle spalle del povero Valenti che può solo raccogliere la sfera in fondo al sacco per la seconda volta. I gialloneri perdono la trebisonda e al 21′ un cross dell’onnipresente Lavrendi carambola sul braccio di Falanca, distante dal 10 reggino solo pochi passi. Il signor Pashuku è fin troppo severo con il centrale giallonero, decretando un dubbio calcio di rigore per i locali. Sul dischetto si presenta proprio Lavrendi, che sceglie l’angolo alla destra di Valenti per la trasformazione. Il portiere della Tiger è reattivo e con un balzo felino respinge il tiro dagli undici metri dell’avversario. Sulla ribattuta, però, il più lesto di tutti è De Marco che a porta vuota deposita in rete il punitivo 3-0 dell’Hinterreggio nei confronti della compagine sicula. La risposta giallonera è affidata al solo Lupo, che al 31′ dal limite trova l’opposizione sicura di Parisi dopo una conclusione centrale. La prima frazione di gioco si chiude quindi sul 3-0 per i calabresi.

Nel secondo tempo ci si attenderebbe una reazione dei “tigrotti” ma è ancora la squadra di casa con Spanò a sfiorare il gol: pallone fuori. Al 50′ Lavrendi lavora bene il cuoio sulla sinistra e serve al centro Spanò, il cui tentativo viene murato dagli ottimi riflessi di Valenti. Da questo momento in poi è solo Tiger, ma Di Senso è prima impreciso e poi poco fortunato, quando il suo tiro a giro di destro si stampa sull’incrocio dei pali al minuto numero 67. Al 72′ i siciliani troverebbero anche il punto del 3-1 ma l’esultanza di Sparacello viene cancellata dalla bandierina alzata da parte del primo assistente Martinelli. Al 75′, nel frattempo, i brolesi restano in dieci per l’espulsione di Addamo, reo di aver proferito qualche parola di troppo nei confronti del fischietto laziale. All’85’, quindi, i biancoblù calano il poker con Manganaro, che su una seconda palla fa partire un missile dal limite che si spegne nuovamente sotto l’incrocio dei pali, 4-0 Hinterreggio. Nel finale, la Tiger trova il gol della bandiera con una splendida girata dai sedici metri di Saani prima che Cirianni si faccia espellere per un brutto fallo in mezzo al campo. Finisce così 4-1 tra Hinterreggio e Tiger, con i reggini che respirano in classifica e con i gialloneri sempre più invischiati nella zona play-out.

Hinterreggio-Tiger Brolo 4-1

Marcatori: 10′ Lavrendi (H), 18′ Corso (H), 22′ De Marco (H), 85′ Manganaro (H), 87′ Saani (T).

Hinterreggio: Parisi, Maesano, Filidoro (79′ Cianci), Corso, Scoppetta, Papasidero, De Marco, Forgione, Crisalli (46′ Manganaro), Lavrendi, Spanò (69′ Favasuli). All. Francesco Ferraro.

Tiger Brolo: Valenti, Ferrante (47′ Cirianni), Zingales, De Cristofaro (69′ Saani), Kouadio, Falanca, Lupo, Addamo, Sparacello, Di Senso, Schirò (66’ Cuccia). All. Angelo Galfano.

Arbitro: Eduart Pashuku di Albano Laziale. Assistenti: Martinelli e Capolupo di Matera.

Note: Ammoniti: Forgione, Spanò (H); Valenti, Sparacello (T). Espulsi: al 75’ Addamo (T) per offese all’arbitro e all’89’ Cirianni (T) per gioco violento.

Recupero: 4′ pt; 3’ st.

Spettatori: 250 circa.

Angoli: 2-7 per la Tiger Brolo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close