mercatoponente

Ventuno ambulanti rischiano il posto al mercato

Milazzo – Sono ventuno gli ambulanti che rischiano il posto che settimanalmente allestiscono al mercato di Milazzo. Praticamente il 20% sui 155 totali autorizzati a montare le proprie bancarelle ogni giovedì nell’apposita area ubicata sul litorale di Ponente. Il procedimento di revoca delle autorizzazioni, già notificato ai diretti interessati, è stato avviato a seguito di controlli mirati condotti dal Corpo di Polizia Municipale in merito al pagamento della Tosap ed alla regolarità delle autorizzazioni alla vendita.

Gli ambulanti, provenienti dalle province di Messina e Catania, potranno presentare memorie e deduzioni entro un paio di giorni, ma saranno comunque tenuti al pagamento dell’importato dovuto. Se così non dovesse essere, perderanno completamente il posto asegnato. Il report consegnato dal vicecomandante Giuseppa Italiano ha consentito di evidenziare come più della metà degli ambulanti fosse in possesso di tutta la regolare documentazione prevista dalla legge.

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Carmelo Pino: «Le regole sono regole e vanno rispettate – ha affermato il primo cittadino – e questo vale per tutti. Dai commercianti a posto fisso che negli anni sono stati sottoposti a verifiche riguardo il pagamento della Tosap a coloro che settimanalmente vengono nella nostra città per partecipare al mercato. Questa Amministrazione ha risolto le richieste dei mercatali che lamentavano mancati introiti per la posizione decentrata del mercato in via Valverde. Con sacrifici siamo riusciti a riportare il mercato nel centro cittadino e quindi a questo punto è doveroso che chi vuole svolgere attività a Milazzo paghi quanto gli spetta».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close