brolo

Il Comune emette 130 provvedimenti contro abusivismo

Brolo – Circa 50 ingiunzioni di demolizione e di ripristino dei luoghi, circa 80 ordinanze di sgombero e di acquisizione al patrimonio comunale del bene abusivamente costruito e della relativa area di pertinenza. Sono infatti circa 130 i provvedimenti sanzionatori emessi dal Comune di Brolo nei confronti di soggetti proprietari di opere costruite abusivamente negli anni. Nel primo caso, relativo alla demolizione e al ripristino dei luoghi, le ditte raggiunte da questo provvedimento hanno 90 giorni di tempo per demolire le opere abusive e di ripristinare i luoghi alla loro originaria destinazione. Qualora non provvedano, trascorso il termine assegnato, verrà emesso il provvedimento di inottemperanza e l’immobile sarà acquisito gratuitamente al patrimonio comunale con conseguente sua trascrizione nei registri immobiliari che, in tal modo, viene sottratto alla proprietà privata. Per il secondo, esistendo già un provvedimento di demolizione a cui la ditta non ha ottemperato nel termine assegnato (90 giorni), l’ultimo passaggio della procedura consiste appunto nella acquisizione del bene al patrimonio comunale.

I provvedimenti riguardano ingiunzioni di demolizione e di ripristino dei luoghi, ordinanze di sgombero e di acquisizione al patrimonio comunale del bene abusivamente costruito e diffide a demolire per manufatti abusivi ubicati in aree demaniali. Arrivano così a conclusione una serie di provvedimenti riguardanti l’abusivismo edilizio risalenti perfino agli anni ’80 ed emessi a conclusione di lunghi iter burocratici, che danno seguito alla diffida dell’Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente del maggio 2013 ed al successivo sollecito dell’ottobre 2013 – inviati per conoscenza anche alla Procura della Repubblica di Patti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close