Patto dei Sindaci

Convegno sull’energia sostenibile

Frazzanò – Giovedì 5 Marzo alle ore 15:00, presso la Sala Consiliare del Comune di Frazzanò, si svolgerà l’incontro-dibattito “Il Patto dei Sindaci: Un impegno per l’energia sostenibile al 2020. Un dialogo in rete fra Comune, imprese e cittadini per raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica e di formazione”. Durante l’evento verranno discussi gli scenari energetici del Comune di Frazzanò e il PAES, il Piano d’azione per l’energia sostenibile all’interno del piccolo comune nebroideo.

Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo, che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. Per tradurre il loro impegno politico in misure e progetti concreti, i firmatari del Patto stanno preparando un inventario di base delle emissioni e dovranno presentare un Piano d’azione per l’energia sostenibile in cui sono delineate le linee principali che devono essere avviate. Al di là del risparmio energetico (l’obiettivo principale è la riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020), i risultati delle azioni dei firmatari sono molteplici: la creazione di posti di lavoro stabili e qualificati non subordinati alla delocalizzazione; un ambiente e una qualità della vita più sani; un’accresciuta competitività economica; una maggiore indipendenza energetica. Sebbene un numero sempre crescente di comuni stia dimostrando la propria volontà politica di aderire al Patto, non sempre questi enti dispongono delle risorse finanziarie e tecniche per tenere fede agli impegni. Per questo motivo è stato attribuito un ruolo specifico alle amministrazioni pubbliche e alle reti, in grado di assistere i firmatari nel perseguimento dei loro ambiziosi obiettivi. I coordinatori del Patto, comprese le province, le regioni e le autorità nazionali, offrono consulenza strategica e assistenza tecnico-finanziaria. Una rete di enti locali, nota come i Sostenitori del Patto, si sta mobilitando ad amplificare al massimo l’impatto dell’iniziativa con attività promozionali, collegamenti tra i membri e piattaforme di condivisione delle esperienze. Dunque i firmatari beneficiano del totale sostegno delle istituzioni, non soltanto della Commissione europea, ma anche del Comitato delle regioni che ha offerto il proprio supporto all’iniziativa, del Parlamento europeo che ha ospitato le prime due cerimonie della firma e della Banca Europea per gli investimenti, che assiste gli enti locali per sbloccare il proprio potenziale di investimento. Il Patto dei Sindaci viene considerato dalle istituzioni europee, per le sue singolari caratteristiche (è l’unico movimento di questo genere a mobilizzare gli attori locali e regionali ai fini del perseguimento degli obiettivi europei), come un eccezionale modello di governance multilivello.

Questo il programma completo del convegno:

– Saluti e introduzione di Gino Di Pane (Sindaco di Frazzanò);

– Presentazione del PAES a cura della N.I.A. (Network di Ingegneria Ambientale).

Temi trattati:

– Obiettivi al 2020;

– Inventario di base delle emissioni;

– Analisi dei consumi ed individuazione dei settori di intervento;

– Le azioni da avviare per il 2020;

– Monitoraggio delle azioni avviate;

– Dibattito con gli “stakeholders”;

– Conclusioni.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close