brolo

Dissesto, Miraglia “Adesso bisogna resistere”

Brolo – Sulla dichiarazione di dissesto del Comune di Brolo interviene anche il presidente del consiglio Giuseppe Miraglia . “Ci tengo ad iniziare dai ringraziamenti, voglio fare i miei complimenti alla responsabile del servizio finanziario Grazia Curasi ed al revisore dei conti dottor Pietro Ferrante al suo collaboratore dottor. Carlo Sirna, alla segretaria comunale dott.ssa Stancampiano e agli uffici comunali tutti, per la competenza e la professionalità con cui hanno affrontato l’atto più importante e gravoso della storia recente di Brolo senza precedenti nella nostra comunità’, colpita da scandali e scossa da incresciosi eventi che hanno generato scoramento e ulteriore diffidenza nella classe politica. Ai miei concittadini, continua Miraglia, chiedo grande pazienza e fiducia nelle istituzioni, certo che l’efficacia della nuova amministrazione saprà ridare lustro alla nostra Brolo. Il periodo di sofferenza che stiamo vivendo ed il disagio sociale impongono un cambio di rotta che l’amministrazione Ricciardello ha già attuato. dobbiamo ripartire dopo questo dissesto, che non rappresenta e non può rappresentare la fine”.
Il presidente del civico consesso Miraglia continua dichiarando che “nello scorso consiglio comunale riguardante il dissesto dell’ente le spiegazioni della responsabile del servizio finanziario Grazia Curasi e del revisore dei conti Pietro Ferrante siano state professionali e inequivocabili, una fotografia della situazione dell’ ente Unanimemente riconosciuta come chiara e precisa. Sottolineo che il dissesto quando un ente presenta una situazione economica strutturalmente deficitaria e compromessa è un obbligo normativo per il consiglio e quando si riceve una relazione a doppia firma revisore dei conti e responsabile servizi finanziari la politica non ha più nessun potere o alternativa e deve portare in consiglio il provvedimento del dissesto finanziario. Nonostante il tessuto sociale del nostro paese, continua Miraglia, come si evince anche dalle recenti scorse elezioni amministrative con 5 liste in campo ed un esercito di più di 60 candidati a fronte di meno di 6mila abitanti, risultava sfilacciato e disgregato, ho potuto notare, in queste ultime settimane, un’inversione di tendenza, ho notato che i miei concittadini hanno preso consapevolezza della vera situazione del nostro Comune che è stata vagliata da professionisti di alto profilo anche esterni all’ente”.
Chiude con un appello a resiste Miraglia. “A loro, ai miei concittadini, ai commercianti , gli imprenditori, gli artigiani e a tutte le parti sociali chiedo di resistere, stringere i denti, fare fronte comune e ricercare una unità di intenti, che serva a superare il grave periodo che stiamo vivendo perché solo insieme potremo superare le avversità, le difficoltà che ci si porranno davanti e solo insieme potremo portare Brolo ed i Brolesi ai fasti che meritano”.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close