foto-palostrico (1)

Riaprono le strade provinciali

Rometta – Nelle score ore, a Palermo, il sindaco di Rometta Nicola Merlino e il vice sindaco Giuseppe Laface hanno incontrato i vertici della Protezione Civile regionale e gli esperti per discutere della riapertura delle strade provinciali SP56 (strada Palostrico) e SP54. L’urgenza palesata dagli amministratori locali è ampiamente giustificata: il disagio dei romettesi per le chiusure di queste strade è enorme. Il centro si trova sostanzialmente isolato, dato che non esistono percorsi alternativi.

La chiusura della Strada Provinciale n. 56 Venetico/Rometta è stata disposta dalla Provincia dopo i fenomeni meteorologici del 29 gennaio scorso (in conseguenza della caduta di materiale roccioso). Il sindaco di Rometta ha denunciato fin dal primo momento come “scarsamente motivata” quest’ordinanza della Provincia regionale di Messina, attivandosi affinché si procedesse al ripristino delle condizioni di sicurezza e della viabilità. Anche perché l’unica strada alternativa per raggiungere i paesi limitrofi è la SP54 Rometta/Rometta Marea, che però è anch’essa oggetto di ordinanza di non percorribilità. Da tre anni, infatti, su disposizione della stessa Provincia, viene chiusa in caso di “avverse condizioni meteo”.

Alla riunione di ieri erano presenti il Dirigente Generale della Protezione Civile Calogero Foti, l’ing. Bruno Manfrè, l’ing. Giuseppe Celi, Anna Chiofalo e il Geologo Biagio Privitera. Per l’amministrazione di Rometta questo è un risultato importante. Il vice sindaco, rispetto alla strada Palostrico, spiega che “è stato approvato il progetto redatto dai tecnici della Provincia sulla scorta delle indicazioni emerse in precedenza, necessarie per la eliminazione del pericolo attuale, evidenziato nella relazione degli speleologi rocciatori del CAI di Palermo.  Sono state assegnate le risorse da parte della Protezione Civile ed affidata l’esecuzione dei lavori alla Provincia che dovrà procedere all’esecuzione degli stessi nel minor tempo possibile”. Per quanto riguarda invece la SP54, si attende la revoca della relativa ordinanza, affinché si limiti la chiusura alla sola ricorrenza di “allerta meteo rossa”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close