Caruso

Cortolillo attacca Caruso che risponde: “Notizia falsa e tendenziosa!”

Sant’Angelo di Brolo – Nella giornata di ieri è giunta la risposta dell’Ufficio Ispettivo dell’Assessorato Regionale delle Autonomie Locali all’esposto inviato dal Presidente del Consiglio Franco Cortolillo. L’oggetto del documento in questione era la mancata relazione del sindaco Basilio Caruso, per la revoca dell’ormai ex assessore Pippo Palmeri. Cortolillo ha così attaccato direttamente il primo cittadino di Sant’Angelo.

“Rispondo con le carte al Sindaco e agli illustri giureconsulti che hanno scatenato una “bagarre” anche nei vari blog, sentenziando maldestramente sulla convocazione del Consiglio in merito alla revoca di Pippo Palmeri. Oggi, a seguito del mio esposto, è pervenuta al Sindaco e al sottoscritto la risposta dell’Ufficio Ispettivo dell’ Assessorato Regionale delle Autonomie Locali, che si allega per una completa visione dei cittadini. E’ chiaramente espresso l’obbligo del Sindaco ad “esibire” entro 7 giorni la prescritta relazione sulle motivazioni della revoca ai sensi dell’ art.12, comma 9 della L.R. n.7/1992. Pertanto, è indubbio che il Sindaco abbia agito in contrasto con le leggi e debba assumere immediatamente le necessarie iniziative al riguardo. Tra queste, l’obbligo di richiedere la convocazione del Consiglio Comunale, “esibendo” ed allegando alla proposta di delibera una relazione “circostanziata” sulle motivazioni della revoca, che sarà oggetto di valutazione da parte dei Consiglieri, i quali dovranno essere messi in condizione di conoscerle prima della seduta consiliare. Rimangono comunque gravissime le due violazioni: 1) non avere ottemperato nei 7 giorni a quanto previsto dalla legge, facendo trascorrere oltre un mese e mezzo; 2) non avere provveduto “contemporaneamente” alla revoca alla nomina del nuovo assessore, come prescrivono inequivocabilmente la predetta legge e lo Statuto Comunale. Un grande personaggio della storia diceva che ” la verità trionfa sempre”!
S.Angelo di Brolo, 26 febbraio 2015

F.to Franco Cortolillo – Presidente del Consiglio Comunale”

Non si è fatta attendere la tanto attesa risposta del sindaco santangiolese. Basilio Caruso, in una nota ufficiale, attacca la notizia circolata ieri, definendola “falsa e tendenziosa”, poiché “il documento ufficiale della Regione è una semplice richiesta di chiarimenti”.

“Mi dicono che qualcuno avrebbe pubblicato un articolo secondo il quale l’Ufficio ispettivo della Regione, a seguito di un esposto presentato per la mancata presentazione della relazione da parte mia sulla revoca di un assessore, avrebbe dato ragione al Presidente.

Notizia falsa e palesemente tendenziosa! Infatti, come si legge nella nota allegata (vedi sotto, ndr), l’Assessorato delle Autonomie locali, ha semplicemente chiesto chiarimenti. Cose assolutamente normali quando un qualsiasi ufficio pubblico riceve una richiesta. Adesso io dirò la mia, controdeducendo rispetto a quanto scritto dal Presidente e poi, e solo poi, l’Ufficio, se lo riterrà opportuno, dirà la sua.

Ormai la barbarie non ha limiti. Pur  di gettare fango sulla mia persona e sull’Amministrazione, sono disposti a tutto. Che lo faccia la politica può avere una sua ratio, ma che altri si prestino a queste meschinità appare quantomeno singolare.  

Basilio Caruso

Sindaco di Sant’Angelo di Brolo”

 assessorato

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close