guardia-di-finanza

Sequestro preventivo di beni a imprenditore edile

BARCELLONA- Sequestro di beni per 258 mila euro a carico di una società edile. Ad eseguire il provvedimento preventivo la Guardia di Finanza della Tenenza di Barcellona Pozzo di Gotto, coordinata dal gip Danilo Maffa. La somma è pari a quella che l’amministratore delegato della società in questione non avrebbe versato al fisco, detraendo crediti d’imposta ritenuti inesistenti dagli investigatori. Dovrà rispondere di frode fiscale l’imprenditore Dario Sottile, 33 anni, di Barcellona, legale rappresentante e amministratore unico della 3S srl con sede a Terme Vigliatore. L’inchesta, relativa ai mancati versamenti di imposte per il periodo compreso tra il 2010 ed il 2011, aveva preso il via nello scorso marzo. Dalle verifiche sarebbe emerso che la società non ha effettuato i versamenti Iva 2011 per 58.254 euro. Sarebbe emerso, inoltre, che la società ha utilizzato, nei modelli di pagamento F24, crediti Iva e d’imposta riferiti a nuove assunzioni in aree svantaggiate che in realtà erano inesistenti o non dovuti. Il provvedimento della Procura è stato per ora limitato solo alle somme dei conti correnti su cui opera l’amministratore unico dell’azienda.

 

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close