barc

Agrigento espugna il PalAlberti nel derby, Barcellona k.o. 55-61

Barcellona – Un finale amaro per la OrangeMoon Barcellona, che cede solo negli ultimi minuti ad Agrigento, in una partita bruttina contrassegnata dai vari errori di entrambe le squadre. Un derby siciliano sicuramente poco spettacolare, visto il basso punteggio, ma che ha comunque saputo regalare forti emozioni. Con questa sconfitta Barcellona vede allontanarsi il treno playoff, distante quattro punti, in un’annata che non prevede più retrocessioni viste le defezioni di Forlì e Veroli. Ma passiamo alla cronaca dell’incontro.

Coach Perdichizzi si affida ai soliti noti Maresca, Spizzichini, Shepherd, Garri e Da Ros, mentre Ciani risponde con Piazza, Chiarastella, Williams, Udom e Dudzinski. La partita inizia con Barcellona che prova subito a scappare via trascinata da Shepherd e Maresca, andando sul 10-6. Le difese sono l’arma principale delle due squadre ed il punteggio alla fine del primo quarto non si alza di molto: 16-10 per i giallorossi dopo 10′. Nel secondo parziale Barcellona prova la fuga con i punti di Marchetti e Shepherd che portano i locali fino al +10 (21-11).  Agrigento non ci sta e con Evangelisti recupera il passivo fino al -3 al 15′ e l’ex giallorosso Piazza realizza il canestro del -1 (21-20) degli ospiti, ma Barcellona riesce a ritrovare il bandolo della matassa e firma un parziale di 12-5 grazie ai canestri di Spizzichini e Garri chiudendo il primo tempo in vantaggio sul 33-25.

Al ritorno il campo dagli spogliatoi, sono gli ospiti a partire forte ed una tripla di Williams li riporta sul -5 al 24′. Reazione immediata da parte dei giallorossi che tornano a +9 con i canestri di Garri e Shepherd. Agrigento trova ancora la chiave per battere la distratta difesa dei giallorossi e con le realizzazioni di Williams e Chiarastella trovano di nuovo il -3, prima che un canestro di Spizzichini faccia terminare il terzo parziale sul 45-40 per i locali. L’equilibrio non si spezza neanche in avvio di ultimo quarto: Barcellona allunga sul +8 (48-40), ma Agrigento si riporta a -3 (49-46) a 6′ dalla fine, complici i molti errori dell’attacco di casa. Nel momento decisivo della partita però Agrigento commette anch’essa degli errori banali, con la panchina che si fa fischiare un tecnico e poi Piazza che commette un fallo inutile su Maresca, che realizza 3 liberi su 5, portando Barcellona sul +6 (54-48) a 4’30″ dalla fine. Gli ospiti però si riprendono dallo shock e pescano la carta De Laurentis che segna 6 punti in fila, trovando il canestro della parità a quota 52 con 2’ da giocare. Una serie di imprecisioni da parte di entrambe le squadra mantiene la partita in pergetto equilibrio sino a quando Garri a rimbalzo commette il suo quinto fallo su Williams, che dalla lunetta realizza i due liberi del vantaggio ospite (54-56) a 36” dalla fine. Sul ribaltamento di fronte Shepherd subisce fallo ma realizza solo un libero, lasciando ad Agrigento il possesso a 24″ dal termine. Ovvio fallo giallorosso su Williams, che fa 1/2 anche lui dalla linea della carità, ma Spizzichini non riesce ad approfittarne ed il suo tiro del pareggio viene stoppato, con veementi proteste da parte della guardia giallorossa che viene sanzionato di un fallo tecnico. Saccaggi aggiunge 4 punti dalla lunetta al suo personale score ed Agrigento può dunque festeggiare la vittoria con il punteggio di 55-61.

OrangeMoon Barcellona – Fortitudo Agrigento 55-61 (16-10; 33-25; 45-40)

Barcellona: Spizzichini 11, Maresca 13, Shepherd 17, Garri 10, Da Ros 1, Varotta ne, Marchetti 3, Fiorito, Leonzio, Pettineo ne. Allenatore: Perdichizzi.

Agrigento: Williams 10, Chiarastella 13, Piazza 3, Udom 2, Dudzinski 10, Vai ne, Evangelisti 8, De Laurentiis 6, Saccaggi 9, Portannese ne. Allenatore: Ciani.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close