OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Perplessità sulla revoca di un passo carrabile nel Comune di Sinagra

Sinagra –Una sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale di Catania (TAR), promulgata il tredici febbraio scorso, ha accolto positivamente il ricorso presentato da un privato cittadino, apparso contrario ad un provvedimento adottato dal Comune di Sinagra. La vicenda riguarda la revoca di un passo carrabile in via Vittorio Veneto, voluta dall’Amministrazione Comunale attuale. Il problema è sorto nel momento in cui l’Ente è stato mosso al pagamento delle spese processuali.
Il gruppo consiliare di minoranza “Uniti per Crescere” ha espresso alcune incertezze concernenti il comportamento, a livello finanziario, adottato dall’Amministrazione in siffatta circostanza, in quanto accingersi in giudizio con un privato comporta dei costi. Questo è quanto i consiglieri di opposizione dichiarano nell’ultimo comunicato stampa: un viaggio a Catania (tra incarico e spese processuali) è costato al Comune la modica cifra di circa Euro 10.000,00. La colpa attribuita è, dunque, quella di aver addebitato a carico dei cittadini degli importi, attingendo soldi dalle casse pubbliche. Ecco l’istanza avanzata dai collegiali: sarebbe bene che il sindaco pagasse di tasca propria e non con i soldi dei contribuenti, i propri costosi capricci. Essi avrebbero anche chiesto con un’interrogazione del sette febbraio 2013, protocollo n. 1843, il ritiro della delibera dell’undici novembre 2012, invalidata oggi dal TAR, ricevendo però risposta insoddisfacente: Allo stato non ci sono elementi per provvedere al ritiro della delibera di G.M. n. 93 del 11.11.2012.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close